Ora solare, tra sabato e domenica il passaggio: ecco cosa succede

Nella notte tra sabato 26 e domenica 27 ottobre è previsto l’ormai consueto passaggio dall’ora legale a quella solare: ecco tutti i dettagli

ora legale
Orologio (IStock)

Ci siamo, tra pochi giorni si sposteranno di nuovo le lancette. Come di consueto, infatti, nell’ultimo weekend di ottobre tornerà in vigore l’ora solare. Quest’anno il passaggio avverrà nella notte tra sabato 26 e domenica 27 ottobre. E come ogni anno in tanti tornano a interrogarsi cercando sul web: “Si dorme un’ora in più o una in meno?” Di seguito vi forniamo tutti i dettagli.

Ora solare, sabato lancette indietro di un’ora: sarà l’ultima volta?

Gli italiani sono ormai abituati da anni al passaggio tra ora solare e ora legale due volte all’anno. Il primo spostamento di lancette c’è stato l’ultimo sabato notte di marzo, ora tocca a ottobre. Nella notte tra sabato 26 e domenica 27, infatti, tornerà in vigore l’ora solare: alle 3 della notte avverà il passaggio con le lancette che torneranno indietro di un’ora. Dunque, si dormirà un’ora in più: per tanti, però, questo evento segna l’inizio ufficiale del freddo. Le giornate diventano più corte, farà buio prima e quindi si entrerà anche in clima invernale.

Nonostante in questi giorni le temperature in diverse zone farebbero pensare al contrario. Quella tra il 26 e 27 ottobre potrebbe, però, essere l’ultima volta che si sposteranno le lancette (anche se se ne parla già da diverso tempo). A marzo, infatti, il parlamento europeo ha votato a favore dell’abolizione del cambio stagionale. L’ora solare, quindi, sarà in vigore fino al 29 marzo 2020, poi spetterà a ogni stato membro decidere in autonomia. Chi sceglierà di mantenere l’ora legale dovrà regolare l’orologio per l’ultima volta l’ultima domenica di marzo 2021. Chi invece manterrà l’ora solare il cambio ci sarà l’ultima domenica di ottobre dello stesso anno.