Inter, la difesa non è più la sicurezza di prima: i gol subiti ora sono troppi

Inter Skriniar Manchester city
Milan Skriniar (Getty Images)

Nelle prime sei partite della stagione dell’Inter la difesa nerazzurra era un muro invalicabile, ora i gol abbondano: sette gol subiti in tre giornate 

Il calcio è uno sport incredibile, ed è altrettanto incredibile come una partita possa cambiare totalmente l’inerzia di una squadra. Nelle prime sei giornate di campionato, tutte vinte, l’Inter aveva la migliore difesa della Serie A. Solamente due gol subiti, contro Cagliari e Sampdoria. Dopo aver affrontato la Juventus ed aver subito per la prima volta in stagione due gol, con sconfitta annessa, la difesa nerazzurra ha completamente cambiato faccia. I gol subiti nelle successive tre giornate sono diventati molti, ben sette in sole tre gare. Sul banco degli imputati sopratutto Godin e Skriniar, i quali non hanno ancora trovato la migliore condizione.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Inter, in difesa bisogna fare di più: Godin e Skriniar devono ritrovare la forma

Quello che prima era sicuramente un vanto ora potrebbe sembrare un problema. L’Inter di Antonio Conte nelle prime partite della stagione era sicuramente ammirata per la solidità difensiva. Nelle ultime tre partite questa è venuta a mancare, subendo addirittura sette gol in tre match. A finire sotto la lente d’ingrandimento sono stati subito Godin e Skriniar. I due colossi difensivi sembrano non essere al meglio. Sia il difensore uruguaiano che il centrale slovacco non stanno garantendo le loro migliori prestazioni fino ad ora. Un esempio può essere la partita di sabato contro il Parma dove a riposare era De Vrij, il migliore tra i difensori interisti al momento. Godin era in evidente difficoltà contro Gervinho e Karamoh, infatti al 65′ l’allenatore dell’Inter ha optato per sostituirlo con il difensore olandese. Recuperare la migliore condizione in difesa sarà il primo passo fondamentale per continuare ad inseguire la Juventus.

M.D.