Juventus, occhio al Genoa: ecco perché i bianconeri devono temere il Grifone

La Juventus ospita stasera il Genoa per scavalcare l’Inter e riprendersi la vetta della classifica. La squadra ligure però è un ostacolo non facile per la squadra di Sarri

Leonardo Bonucci Juventus (Getty Images)
Leonardo Bonucci Juventus (Getty Images)

Missione contro sorpasso. La Juventus cerca il bottino pieno contro il Genoa per tornare leader del campionato e rispedire l’Inter a -1. Sulla carta l’impegno di questa sera appare agevole, tra le due squadre ci sono 17 punti di differenza, ma il Grifone in più di un’occasione ha fermato la corsa della Vecchia Signora. In Serie A sono 104 i confronti totali, con 62 vittorie della Juventus, 21 quelle del Genoa, altrettanti i pareggi. A Torino in 52 occasioni, 40 volte hanno sorriso i bianconeri, 10 sono stati gli X, solo 2 i successi rossoblu. I liguri non battono per due volte consecutive la Juve dal 1991, ma a marzo scorso hanno vinto a Marassi l’ultima sfida di Serie A per 2 a 0.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Juventus, il Genoa negli ultimi anni avversario da rispettare

Leggi anche – Calciomercato Juventus, sogno per l’estate: top player per Sarri?

Alcuni dati relativi alle sfide contro i liguri, tengono acceso un piccolo allarme in casa bianconera. La Juventus è vero che ha perso solamente due delle ultime 29 partite giocate di mercoledì, ma tra queste c’è proprio quella contro il Genoa nell’ottobre del 2014, quando a Marassi i padroni di casa vinsero 1 a 0. La squadra bianconera inoltre ha fatto bottino pieno soltanto in un una delle ultime quattro occasioni in cui ha affrontato il Genoa da capolista. Il resto sono un pareggio e due sconfitte, l’ultima quella di marzo scorso. Il pronostico di questa sera ovviamente pende in maniera decisa in favore di Ronaldo e compagni, chiamati a riscattare il pareggio di Lecce. Ma occhio al Genoa dell’ex interista Thiago Motta, reduce dall’esordio vittorioso contro il Brescia.

Q.G.