Home Mercato Juventus Juventus, riecco Douglas Costa: ma è dilemma sulla sua posizione

Juventus, riecco Douglas Costa: ma è dilemma sulla sua posizione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:53
CONDIVIDI

Douglas Costa è rientrato dall’infortunio e Sarri ha aperto alla possibilità che giochi anche da trequartista: il brasiliano è adatto a questo nuovo ruolo?

Douglas Costa Juventus (Getty Images)
Douglas Costa Juventus (Getty Images)

Douglas Costa? Per caratteristiche dei giocatori siamo più adatti con il trequartista che con i tre. Ora vediamo, dipenderà dal momento di forma dei singoli. Lui può anche fare il trequartista”. Nel post partita della vittoria contro il Genoa Maurizio Sarri ha prima evidenziato un problema e poi ha subito ipotizzato la possibile soluzione. Come dichiarato dall’allenatore della Juventus le caratteristiche dei propri giocatori lo portano a prediligere il 4-3-1-2, che tradotto significherebbe sacrificare Douglas Costa. Il tecnico toscano ha così ipotizzato lo spostamento del brasiliano sulla trequarti. L’ex Bayern Monaco sarebbe davvero adatto a questo ruolo?

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Juventus, Douglas Costa penalizzato dal cambio di modulo?

A inizio stagione, prima che finisse ai box, Sarri considerava il brasiliano una pedina fondamentale del suo 4-3-3, modulo di riferimento del tecnico dai tempi del Napoli. L’esterno era l’uomo perfetto per la fascia destra, in grado di puntare l’uomo, accentrarsi, dialogare con la punta e lasciare spazio all’avanzata del terzino destro. Insomma, aveva iniziato come elemento fondamentale per il ‘credo’ calcistico dell’allenatore. Tanto da “sacrificare” Dybala al ruolo di ‘9’: la fascia destra era di Douglas Costa e in alternativa di Bernardeschi. Ma l’infortunio del 29enne ha cambiato le cose: Sarri è sì un integralista nei metodi e nell’idea di calcio che vuole perseguire, ma ha già dimostrato anche pragmatismo. Con l’infortunio di Douglas Costa, infatti, il tecnico ex Chelsea ha deciso di abbandonare, almeno per il momento, il suo caro 4-3-3.

L’allenatore è così tornato al 4-3-1-2, modulo base a Empoli e all’alba dell’avventura di Napoli. E il nuovo modulo ha subito dato delle risposte importanti, soprattutto davanti: Dybala in coppia con un altro attaccante rende di più che da ‘falso 9’, le ultime prestazioni lo confermano. Cristiano Ronaldo e la “Joya” hanno mostrato affiatamento, senza dimenticare Higuain. Insomma, la strada del rombo sembra la via da seguire. E Douglas Costa? Il tema è caldo, Sarri si è espresso ma ora è chiamato a mettere in pratica la sua idea. Difficilmente il brasiliano resterà ai margini di questa Juve ma altrettanto difficilmente il tecnico abbandonerà il 4-3-1-2 ormai consolidato. La soluzione sembra dunque scontata e Sarri potrebbe già averla trovata.

F.S.