Milan, Ibrahimovic punta il Genoa | “Potrebbe giocare nonostante il rosso”

In casa Milan tiene banco la vicenda legata all’espulsione di Ibrahimovic: lo svedese potrebbe giocare contro il Genoa nonostante il cartellino rosso ricevuto a Parma 

Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Il Milan tiene ancora accesa una piccola fiammella sul sogno scudetto. La squadra di Pioli continua a mostrare bel gioco e a Parma ha ottenuto una pesante vittoria per 3-1. Un successo fondamentale per il proseguimento del campionato, ma che ha lasciato dietro di se qualche polemica. Sotto la lente è finita l’espulsione diretta commissionata a Zlatan Ibrahimovic dall’arbitro Maresca. Lo svedese potrebbe essere squalificato, ma i rossoneri nutrono una speranza di assoluzione.

Parma Milan Ibrahimovic espulsione
Ibrahimovic ©Getty Images)

Milan, attesa per la sentenza su Ibrahimovic

Ibrahimovic è stato espulso dall’arbitro Maresca per alcune espressioni infelici rivolte al direttore di gara. Il Giudice sportivo deve ancora emettere la sua sentenza, ma in casa Milan sperano nel lieto fine: “Tutto dipende da ciò che il signor Maresca ha scritto nel referto“, ha detto l’avvocato Leandro Cantamessa ai microfoni di ‘Radio Kiss Kiss’. Il legale dello svedese ha poi aggiunto: “Se l’arbitro ha dei dubbi su quello che ha sentito allora lo scriverà e la questione potrebbe avere un risvolto inatteso e clamoroso“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Milan, idea per l’attacco | Scambio in Serie A

Ibrahimovic, secondo quanto riferito dall’avvocato, potrebbe addirittura essere convocato e schierato contro il Genoa, prossimo avversario in Serie A del Mila: “Se ammetterà di aver sbagliato Ibra potrà giocare la prossima gara pur essendo stato espulso a Parma. In caso contrario potrebbero dargli una giornata di squalifica o anche due, ma sarebbe profondamente sbagliato“.

Pioli Napoli
Stefano Pioli (©Getty Images)

Milan, la versione dell’avvocato

L’attaccante del Milan ha sempre professato la sua innocenza, parlando di malinteso dell’arbitro che avrebbe travisato le sue parole. Un concetto ribadito anche dal suo legale: “Si è trattato di un equivoco, ho ascoltato i sonori riprodotti e sono frasi innocenti, non c’è neanche una particolare vena polemica“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Milan, occhi sul talento di Bielsa | Cifre e dettagli

Il Milan potrebbe quindi averlo a disposizione con il Genoa o – nella più malaugurata delle ipotesi – lo svedese salterebbe le sfide al ‘Grifone’ e al Sassuolo. Tornerebbe poi nel match dell’Olimpico contro la Lazio il prossimo lunedì 26 aprile. Ancora presto per fare calcoli: nella giornata di domani è atteso il verdetto del Giudice sportivo. Cantamessa resta fiducioso e ribadisce: “Non so cosa l’arbitro ritenga di aver sentito, so che non ci sono insulti“.