Inter, gli errori ‘fatali’ di Handanovic | Ecco quanti punti sono stati persi!

Samir Handanovic, in occasione della sfida di ieri della sua Inter contro lo Spezia di Vincenzo Italiano, è stato fra i protagonisti in negativo della squadra nerazzurra con un errore che è costato il gol di Farias, poi fondamentale ai fini del pareggio della squadra ligura, agganciata dalla marcatura siglata da Ivan Perisic: le ultime sull’estremo difensore sloveno

L’Inter di Antonio Conte è a nove punti dal ritorno alla vittoria dello Scudetto, traguardo che manca alla Beneamata ormai dal 2010. I nerazzurri, dopo un travolgente filotto di vittorie consecutive, ora sono a due pareggi di fila dopo l’1-1 contro il Napoli di Gennaro Gattuso e l’X, con lo stesso risultato, con lo Spezia di Vincenzo Italiano. Entrambi questi risultati della Beneamata sono stati viziati da errori individuali del capitano della squadra, Samir Handanovic.

Il portierone sloveno, in nerazzurro dall’estate di calciomercato del 2012, non ha vissuto una stagione particolarmente felice, fatto salvo qualche intervento prodigioso in occasione della sfida di andata contro il Napoli di Gattuso e nel derby di ritorno con il Milan di Stefano Pioli. Gli errori gravi però, della stagione di Handanovic, sono ben 4.

LEGGI ANCHE >>>> Calciomercato Juventus, niente rinnovo | Doppio addio clamoroso!

LEGGI ANCHE >>>> Calciomercato Juventus, post Pirlo | Flick con due colpi gratis

Inter, gli errori di Handanovic ed i punti che sono costati a Conte

Come anticipato in precedenza sono quindi 4 gli errori gravi di Samir Handanovic in questo campionato di Serie A. Il primo è stato commesso a Benevento contro la squadra di Inzaghi, ma in quel caso i nerazzurri hanno comunque ottenuto i tre punti, come avvenuto anche contro il Verona di Juric nel turno prenatalizio.

Handanovic Inter Cakir
Samir Handanovic, estremo difensore e capitano dell’Inter di Antonio Conte (©Getty Images)

Due errori invece sono costati ben 4 punti all’Inter, che ora sarebbe a soltanto 5 lunghezze dallo Scudetto e sono entrambi quelli recenti. Il primo è l’autogol contro il Napoli, pareggiato dal gol di Eriksen, ed il secondo è quello di ieri sera contro lo Spezia di Italiano, agganciato dalla rete di Perisic.