Crotone-Inter, la conferenza di Conte | Le ultime su Vidal

L’allenatore dell’Inter, Antonio Conte, ha presentato la sfida contro il Crotone in conferenza stampa alla vigilia del match: dalla corsa scudetto alle possibili scelte di formazione 

Conte Inter Lukaku
Conte Inter Lukaku ©Getty images

La stagione volge al termine, ma diversi obiettivi sono ancora da portare a casa. La 34^giornata di Serie A presenta diverse sfide interessanti come ad esempio Crotone-Inter, partita che mette a confronto l’ultima e la prima della classe. Un esito scontato solo sulla carta e massima attenzione richiesta dall’allenatore dei nerazzurri, Antonio Conte, ai suoi ragazzi nella conferenza stampa di vigilia.

Calciomercato Inter Lukaku Lautaro Martinez
Lukaku e Lautaro (Getty Images)

Crotone-Inter la conferenza di Conte

L’Inter è concentrato sull’obiettivo scudetto: la classifica parla di undici punti di vantaggio sulla seconda a cinque giornate dalla fine. Si vede il traguardo, ma c’è ancora da combattere: “Vogliamo che questa stagione ci ripaghi di tante notti insonni, vincere lo scudetto sarebbe un’opera d’arte“, ha detto Conte. Poi ha aggiunto: “Quando ti avvicini a un traguardo l’attesa va gestita. Non facile, si sta per compiere qualcosa di straordinario“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Milan, a caccia del vice Ibra | Colpo dalla Premier 

Il primo passo per avvicinarsi ulteriormente alla meta è battere il Crotone: “Dovremo fare l’Inter, se andiamo con un’idea diversa ci sarà una brutta sorpresa. Abbiamo massimo rispetto per loro, vogliono dimostrare contro la prima in classifica e candidata alla vittoria che meritano la A“. Proprio per questo Antonio Conte non farà molto turnover: “Non parliamo di stanchezza, puntiamo a qualcosa di storico. Se qualcuno è stanco, me lo dica e va in panchina“.

Vidal Kondogbia
Arturo Vidal © Getty Images

Inter, la forza del collettivo

Nessun turnover, quindi, a meno di forfait, come Vidal: “Ha avuto un contrattempo“, ha detto Conte. “Quando si è operato, la zona è andata in sovraccarico dando origine a un edema. Sta lavorando a parte, non è disponibile“. Il cileno – così come tutta la squadra sta però compiendo qualcosa di straordinario: “Dissi che la squadra sarebbe cresciuta passando dalle evoluzioni individuali. Chi più, chi meno, tutti sono cresciuti e hanno acquisito responsabilità maggiori“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Inter, via un big per il bilancio | C’è già l’offerta 

L’ultima battuta mister Conte la strappa sulla prossima stagione e sull’incontro avvenuto con il presidente Zhang sette mesi dall’ultima volta: “C’è stato un semplice saluto, non ci vedevamo da un po’. Ci ha fatto l’in bocca al lupo, sa che non abbiamo ancora conquistato nulla“.