Finale Manchester City-Chelsea 0-1, decisivo Havertz | ‘Blues’ sul tetto d’Europa

Il Chelsea è campione d’Europa: battuto 0-1 il Manchester City grazie al gol di Kai Havertz nel primo tempo

Thomas Tuchel © Getty Images

Per la seconda volta nella storia il Chelsea vince la Champions League. La storia per i ‘Blues’ si ripete, vincendo come nl 2012 il più ambito trofeo europeo con un allenatore subentrato nel corso della stagione, che quella volta fu Di Matteo e questa volta è Thomas Tuchel. Niente da fare per il Manchester City di Pep Guardiola, che non riesce a reagire al gol di Kai Havertz al 42′ del primo tempo.

Il tedesco, imbucato da un grande pallone di Mount, riesce a superare il portiere Ederson e appoggia in rete il pallone che vale il trofeo europeo. Forse a condizionare un po’ la partita del Manchester City è anche l’infortunio del miglior uomo della squadra, Kevin De Bruyne, che dopo lo scontro con Rudiger al minuto 60′ è costretto a lasciare il campo in lacrime. Dunque termina 0-1 la finale tra Manchester City e Chelsea, e per i ‘Blues’ parte una festa inaspettata a inizio stagione.

Champions League, Manchester City-Chelsea 0-1: il tabellino

I giocatori del Chelsea che esultano © Getty Images

Una maledizione per il Manchester City e gioia immensa per il Chelsea in questa finale di Champions League. Decisiva la rete di Kai Havertz nel primo tempo che porta gli uomini di Thomas Tuchel sul tetto d’Europa. Si chiude così un’altra stagione europea con i ‘Blues’ che dopo tante difficoltà nella prima parte di stagione si laureano campioni nella più importante competizione d’Europa.

Manchester City (4-2-3-1): Ederson; Walker, Stones, Ruben Dias, Zinchenko; Bernardo Silva (64′ Fernandinho), De Bruyne (60′ Gabriel Jesus); Gundogan, Mahrez, Foden; Sterling (77′ Aguero). Allenatore: Guardiola.

Chelsea (3-4-3): Mendy; Azpilicueta, Thiago Silva (39′ Christensen), Rudiger; James, Jorginho, Kante, Chilwell; Havertz, Werner (66′ Pulisic), Mount (80′ Kovacic). Allenatore: Tuchel.

Arbitro: Mateo Laos (SPA)
Ammoniti: 34′ Gundogan, 57′ Rudiger, 88′ Gabriel Jesus
Marcatori: 42′ Havertz