Euro 2020, Croazia-Spagna 3-5: errori e spettacolo | Morata decisivo

La Spagna raggiunge i quarti di finale dopo una partita pazzesca: Croazia domata solo ai supplementari per 5-3 con Unai Simon autore di una papera clamorosa. A segno Pasalic e Morata

Luis Enrique
Luis Enrique, Ct della Spagna (Getty Images)

La Spagna conquista l’accesso ai quarti di finale di Euro 2020 superando la Croazia per 5-3 al termine di una partita ricca di emozioni e spettacolo. La squadra di Luis Enrique trova il trionfo solo ai supplementari, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sul 3-3. Approccio positivo, con la Spagna che in avvio tiene il possesso, ma passa in svantaggio al 20′ dopo una clamorosa papera di Unai Simon. Il portiere non controlla un retro passaggio di Pedri e può solo ammirare il pallone depositarsi in rete. Le ‘Furie Rosse’ non si scoraggiano e prima dell’intervallo trovano il pari con Sarabia.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, doppio attacco | “Non c’è più rispetto”  

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, sfuma l’obiettivo | Beffa dalla Premier

Nella ripresa la Croazia fatica a fare gioco e la Spagna completa la rimonta grazie al gol di Azpilicueta. Ferran Torres approfitta poi di una disattenzione difensiva e realizza il 3-1 che sembra chiudere la contesa. Ma non è così. La Croazia torna in vita all’85’ con la rete di Orsic, poi Pasalic – in pieno recupero – porta la partita ai supplementari siglando di testa il gol del 3-3. Nel primo tempo supplementare Simon si riscatta e salva il risultato, prima che Morata porti in vantaggio la Spagna con un sinistro sotto la traversa. Il gol di Oyarzabal fissa poi il punteggio sul definitivo 5-3. La Spagna conquista l’accesso ai quarti dove sfiderà la vincente di Francia-Svizzera.

Alvaro Morata Spagna Croazia
Alvaro Morata © Getty Images

Croazia-Spagna 3-5: il tabellino

Croazia-Spagna 3-5
Marcatori: 20′ aut. Pedri (C), 38′ Sarabia (S), 57′ Azpilicueta (S), 77′ Ferran Torres (S), 86′ Oršić (C), 90’+2 Pašalić (C), 101′ Morata (S), 103′ Oyarzabal (S).

Croazia (4-3-3): Livakovic; Juranovic (74′ Brekalo), Vida, Caleta-Car, Gvardiol; Modric (114′ Ivanušec), Brozovic, Kovacic (79′Budimir); Vlasic (79′ Pašalić), Rebic (67′ Oršić), Petkovic (45′ Kramarić).
A disposizione: Kalinić, Sluga, Vrsaljko, Škorić, Badelj, Bradarić.
Allenatore: Dalic.

Spagna (4-3-3): Unai Simon; Azpilicueta, Eric Garcia (71′ Pau Torres), Laporte, Gayà (77′ Jordi Alba); Koke (77′ Fabián Ruiz), Busquets (101′ Rodri), Pedri; Ferran Torres (88′ Oyarzabal), Morata, Sarabia (71′ Olmo).
A disposizione: De Gea, Sánchez, Diego Llorente, Maros Llorente, Gerard Moreno, Thiago Alcántara.
Allenatore: Luis Enrique.