Juventus, Allegri vola basso: “Niente Scudetto, obiettivo è il quarto posto”

Empoli-Juventus, le dichiarazioni di Massimiliano Allegri nel post partita. Lallenatore ribadisce che l’obiettivo è il quarto posto

Dopo i due pareggi consecutivi con Atalanta e Torino, la Juventus ritrova il successo sul campo dell’Empoli. Gli uomini di Allegri hanno vinto con fatica al ‘Castellani’, trascinati da un super Vlahovic, autore della prima doppietta con la maglia bianconera. Il tecnico livornese ha commentato il match ai microfoni di Dazn.

Allegri Juventus Serie A Empoli
Max Allegri, Screenshot

Il successo permette alla Juventus di portarsi momentaneamente a sette punti dal primo posto occupato dal Milan, aumentando le chance scudetto. Secondo Allegri, la Juve deve puntare a rientrare le prime quattro, senza pensare alla conquista del titolo: “I nostri obiettivi non cambiano – afferma il tecnico – la quota scudetto è 84 o 85 punti”. Il mister ha poi ‘bacchettato’ la squadra per i momenti di sofferenza: “Mi è piaciuto lo spirito e ci siamo saputi sacrificare. Dobbiamo migliorare nel palleggio”. 

Empoli-Juventus, Allegri esalta gli attaccanti nel post partita

Vlahovic Allegri Empoli
Vlahovic ©LaPresse

Il mister Allegri ha elogiato Moise Kean – tornato al gol – ed in generale l’entusiasmo della sua squadra. Su Vlahovic ha poi aggiunto: “Lotta, ha voglia di imparare e vincere. Può ancora migliorare – continua a Dazn -, oggi si è mosso di più”. Il mister della Juve ha poi ribadito che la crescita dell’attaccante serbo passa dall’aspetto mentale: “Non basta una partita per diventare bravi, per rimanere ad alti livelli bisogna avere una grande forza”. Ora i bianconeri affronteranno la semifinale di Coppa Italia con la Fiorentina: “Sarà divertente giocarla – afferma Allegri – abbiamo giocato tante partite, pagando a livello fisico. Per questo motivo è stato importante vincere con l’Empoli”.