Caos Chelsea, Inter e Juventus in agguato | Da Lukaku a Jorginho

La triste situazione che attanaglia Russia e Ucraina sta avendo i suoi riflessi in tutta Europa, anche nel mondo del calcio. Il Chelsea dell’ormai ex proprietario Roman Abramovich potrebbe incorrere in gravissimi problemi

Come ormai noto da qualche giorno, Roman Abramovich è stato costretto ad abbandonare il Chelsea. L’Inghilterra ha prima congelato i beni del magnate russo e poi sospeso anche l’eventuale cessione del club, essendo anch’esso una sua proprietà. Quello che sta vivendo il club londinese è un vero e proprio incubo che, secondo ‘fichajes.net’, potrebbe addirittura portare al fallimento.

Caos Chelsea, addio Abramovich e sponsor
Roman Abramovich © LaPresse

Uno tra i maggiori sponsor, Three, ha sospeso l’accordo con i Blues e si vocifera che anche Nike potrebbe fare lo stesso. La perdita totale, secondo i numeri stilati da ‘Fanpage.it’, sarebbe di circa 540 milioni di euro, un danno enorme se si pensa al fatto che viene dopo il periodo di perdite legato al Covid. Lo spettro del fallimento che si sta vivendo a Stamford Bridge potrebbe portare all’esodo dei calciatori, con molti club di Serie A che guardano interessate.

Da Lukaku e Jorginho, tutti i gioielli del Chelsea

Caos Chelsea, Lukaku e Jorginho in Italia?
Lukaku, Jorginho © LaPresse

Ipotizzando lo scenario più drastico per il Chelsea, sono molti i giocatori che potrebbero far gola in Italia. Su tutti, certamente, c’è Lukaku. Il belga non è mai sembrato entusiasta della scelta compiuta in estate, tant’è che si vociferava di un folle ritorno all’Inter già a gennaio. Con l’eventuale tracollo del club, Big Rom sarebbe uno dei colpi più interessanti del mercato, andando a ricreare la Lu-La, coppia che ha trascinato i nerazzurri allo Scudetto.

Anche per Jorginho si potrebbe prospettare un ritorno in Italia. Il centrocampista azzurro farebbe la fortuna di moltissimi club, su tutti probabilmente la Juventus, sempre alla ricerca di qualità in mediana. Per Allegri sarebbe una sorta di sostituto a distanza di anni di Miralem Pjanic, sebbene con caratteristiche molto diverse.

Al momento sembra tutto fantamercato, ma con gli sponsor in fuga e con le tensioni geopolitiche che non sembrano rallentare, tutti gli scenari sono possibili. I prossimi mesi saranno decisivi per capire il destino del Chelsea e dei suoi calciatori.