UFFICIALE l’Inter torna alla carica: chiesto 3-0 a tavolino

L’Inter, in crisi di risultati, presenta ricorso per il rinvio della gara contro il Bologna

Il terzo pareggio nelle ultime quattro gare, ha complicato la situazione in classifica dell’Inter, ora scivolata al terzo posto con sei punti di distacco dal Milan capolista. Niente è ancora deciso, mancano ben otto giornate al termine, considerando anche il match con il Bologna.

Inter Ricorso Bologna
Marotta e Zhang ©LaPresse

Simone Inzaghi, approfitterà della sosta per lavorare con i giocatori non convocati dalle nazionali, cercando di preparare al meglio il derby d’Italia con la Juventus. Intanto, i nerazzurri hanno presentato ricorso presso il Collegio di Garanzia dello Sport del Coni per la gara contro il Bologna, non disputata lo scorso 6 gennaio in seguito ai numerosi casi di Covid nelle file dei rossoblù.

A comunicarlo lo stesso Coni, attraverso una nota ufficiale: “Il Collegio di Garanzia dello Sport ha ricevuto un ricorso da parte della società F.C. Internazionale Milano S.p.A. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) e nei confronti della società Bologna Football Club 1909 S.p.A. e della Lega Nazionale Professionisti Serie A”. In particolare, il club nerazzurro chiede la sanzione nei confronti dei rossoblu, ovvero la vittoria 3-0 a tavolino, contestando la decisione di rinviare il match emanata dal Giudice Sportivo lo scorso 23 febbraio: “Non sono state applicate al Bologna le sanzioni previste dall’art. 53 NOIF per la mancata disputa della medesima gara, rimettendo alla Lega Nazionali Professionisti Serie A i provvedimenti organizzativi necessari relativi alla disputa di quest’ultima”.

Inter, chiesto il 3-0 a tavolino per la gara contro il Bologna

Inter RIcorso Bologna
Palla Serie A ©LaPresse

Nel comunicato, si evince che l‘Inter richiede al Collegio di Garanzia di rivedere la decisione: “Chiede, in via principale di riformare la decisione impugnata, per l’effetto decidendo la controversia e applicando alla Società Bologna F.C. le sanzioni previste dall’art. 53 NOIF per la mancata disputa della gara Bologna-Inter del 6 gennaio 2022, non imputabile a causa di forza maggiore ai sensi dell’art. 55 NOIF; in via subordinata – conclude – di rinviare all’organo di giustizia federale competente, enunciando il principio di diritto, ex art. 12-bis, comma 3, dello Statuto del C.O.N.I. e 62 del Codice di Giustizia del C.O.N.I”.