Cassano e l’attacco furioso a Di Canio: cosa è successo a ‘Le Iene’

Di Canio e Cassano si incontrano, tramite Le Iene, in seguito allo scontro a distanza su Messi e Cristiano Ronaldo

Dopo lo scontro a distanza su Messi e Cristiano Ronaldo, Le Iene riappacificano Paolo Di Canio e Antonio Cassano. L’ex Roma e Real Madrid, non aveva infatti gradito il giudizio critico di Di Canio nei confronti della Pulce, attaccandolo duramente durante una trasmissione su Twitch.

Cassano Di Canio
Antonio Cassano ©LaPresse

L’opinioniosta ed ex calciatore – tra le altre – di Lazio e West Ham, aveva esaltato l’agonismo di Cr7 a discapito di Messi: “Messi esce, si tocca i capelli e non ha emozioni. Ronaldo, minacciato dall’allenatore di andare in panchina se ne va in Portogallo, torna e fa tripletta. Tra i due preferisco l’umano che si è fatto da solo e ha un’anima, un cuore, si è dovuto costruire, piuttosto che il marziano senza sentimento”.

Di Canio-Cassano, pace fatta: ‘necessario’ l’intervento delle Iene

Di Canio Cassano
Di Canio e Cassano nel derby del 2005 ©LaPresse

Cassano, replicando, aveva duramente attaccato Di Canio. Le Iene hanno incontrato entrambi, proponendo uno scambio di maglie – quelle di Roma (Cassano) e Lazio (Di Canio), per distendere il clima. Nel siparietto, l’inviato Stefano Corti ha chiesto ad entrambi chi fosse il più forte. Secca la risposta dell’ex Real Madrid: “Cassano tutta la vita, ma Paolo era forte, molto forte, mi fece anche gol al derby”. D’accordo anche il ‘rivale’:”Lui è stato un talento meraviglioso”.

Tornando sulle parole di Cassano, l’opinionista ha poi aggiunto: “Guarda, tu puoi dire qualsiasi cosa, anche l’eresia più folle, non puoi utilizzare dei termini così, altrimenti sei folle tu, ma detto questo, Antonio – prosegue – è un bravo ragazzo, è uno che spesso esterna in modo colorito e in questo caso forse è andato fuori dai binari”.