Colpo a centrocampo: Allegri e Mourinho ‘amici nemici’ si sfidano in estate

La Juventus di Massimiliano Allegri avrebbe messo gli occhi su Ruben Neves, centrocampista portoghese dei Wolves, nel mirino anche della Roma di Josè Mourinho

Momento di pausa del campionato italiano di Serie A dedicato alle gare delle nazionali e, più in particolare, alla Nazionale italiana di Roberto Mancini che, stasera a Palermo, sfiderà la Macedonia del Nord in occasione del playoff mondiale per staccare il pass per Qatar 2022.

Juve-Roma, duello Allegri e Mourinho
Massimiliano Allegri e Josè Mourinho © LaPresse;

Gli azzurri cercheranno di tornare nella massima competizione iridata dopo il bruttissimo momento del 2018, quando l’allora selezione di Gian Piero Ventura venne eliminata dalla Svezia proprio nel playoff. In questo momento di sosta, i club sono al lavoro per recuperare le forze in vista della volata finale del campionato italiano di Serie A e delle coppe europee, ma sono anche all’opera in vista della prossima sessione estiva di calciomercato che potrebbe portare molti cambiamenti, soprattutto per i top club.

La Juventus di Massimiliano Allegri, ad esempio, è a caccia di un centrocampista di qualità che possa tessere il gioco e prendersi le giuste responsabilità. Attenzione al nome di Ruben Neves, volante del Wolverhampton. Il giocatore lusitano, assistito dal super procuratore Jorge Mendes, è un pallino anche della Roma di Josè Mourinho.

Juventus e Roma, duello fra Mourinho e Allegri

Josè Mourinho e Massimiliano Allegri, nelle loro uscite pubbliche, hanno sempre dimostrato una grande stima reciproca, una sorta di amicizia che però ora potrebbe essere offuscata dal potenziale duello in sede di calciomercato per Neves. Il giocatore portoghese è valutato circa 40 milioni di euro, ma è in scadenza di contratto nel 2024 e ciò potrebbe portare ad uno sconto. Mourinho potrebbe far leva proprio su Mendes, anche suo procuratore, a differenza della Juventus, in rapporti un po’ freddi con il lusitano dopo la questione Cristiano Ronaldo.