Juventus, inchiesta sui bilanci: Dybala convocato in Procura

La Procura di Torino convoca Paulo Dybala in merito all’inchiesta sulla Juventus di questi giorni

Il nome di Paulo Dybala è stato il più chiacchierato degli ultimi giorni per il suo mancato rinnovo con la Juventus che porterà all’addio a fine stagione dopo 7 anni trascorsi a Torino.

Arrivabene, Nedved e Agnelli
Arrivabene, Nedved e Agnelli © LaPresse

Questa volta, oggi in particolare, invece il suo nome non è stato accostato a vicende di mercato ma a questioni extra-campo. L’attaccante argentino è stato convocato dalla Procura di Torino in merito all’inchiesta ‘Prisma’ in corso sulla Juventus relativa ai falsi in bilancio. Tra gli indagati principali ci sono Andrea Agnelli, Pavel Nedved e l’ex direttore sportivo bianconero Fabio Paratici. L’accusa è di emissione di fatture per operazioni inesistenti e false comunicazioni delle società quotate in borsa.

Dybala convocato dalla Procura di Torino

Paulo Dybala ha dovuto presentarsi alla Procura di Torino per testimoniare davanti ai magistrati in merito all’inchiesta aperta sulla Juventus, come persona informata sui fatti. L’argentino non rientra tra gli indagati ma potrebbe non essere l’unico calciatore bianconero ad essere convocato.

Dybala convocato dalla procura
Dybala ©LaPresse

Secondo l’accusa la Juventus avrebbe concordato la riduzione di 4 mensilità. Inoltre anche l’integrazione negli stipendi degli anni successivi, senza inserirlo nel bilancio. Secondo i Pm, questo costituirebbe un altro elemento che prova le accuse di falso in bilancio del club.