ESCLUSIVO | Arrivata l’offerta al Milan: affare con Conte

Dal Tottenham al Milan: proposta sul tavolo della dirigenza rossonera. Ecco tutti i dettagli

Appena cinquantuno minuti nelle ultime sei gare di Premier League, a gennaio col Chelsea – ma solo perché c’erano diverse assenze – la prima e ultima gara disputata dall’inizio alla fine. Questo basta e avanza per dire che non è ben visto da Antonio Conte, che non rientra nei piani presenti e futuri del tecnico leccese e quindi del Tottenham.

Antonio Conte ©LaPresse

Conte non ci punta, il Tottenham è di conseguenza pronto a disfarsene appena due anni dopo il suo arrivo per circa 30 milioni di euro. Parliamo di Steven Bergwijn, esterno olandese ai margini degli ‘Spurs’ e, proprio per questo motivo, desideroso di cambiare aria. Il rischio per lui è perdere il posto in Nazionale, con cui ha all’attivo 16 presenze e 2 gol, e quindi la possibilità di disputare il prossimo Mondiale. Se Conte resta a Londra, lui dovrà andare via. L’entourage del classe ’97 si è già messo al lavoro per trovargli una nuova sistemazione. Secondo le informazioni raccolte in esclusiva da Calciomercatonews.com, nelle ultime settimane Bergwjin è stato proposto al Milan.

Calciomercato Milan, Bergwijn scartato (almeno per ora). Occhio alla Roma di Mourinho

Calciomercato Milan, offerto Bergwijn: i dettagli
Bergwijn ©LaPresse

La risposta del club rossonero è stata più o meno questa: Bergwijn è un giocatore che apprezziamo, al Ds Massara piace da tempo, ma al momento non può rappresentare una priorità. Priorità che è l’attaccante: a tal proposito è sempre più vicino l’acquisto a zero di Origi, in scadenza col Liverpool. L’esterno olandese di piede mancino è rappresentato dalla stessa agenzia che cura gli interessi di Sven Botman, a meno di sorprese il grande colpo che porterà a termine il Milan per il reparto arretrato. Ciò vuol dire che nel caso dovesse ‘ripensarci’, la società di Elliott si piazzerebbe subito in prima fila per il cartellino di Bergwijn che il Tottenham valuta 23/24 milioni di euro. Al 24enne nativo di Amsterdam potrebbero comunque interessarsi altre società italiane, vedi la Roma di Mourinho che è stato suo manager per un breve periodo proprio agli ‘Spurs’.