Proposta indecente per Mancini, ritrova il suo fedelissimo al top club

Riflessioni in corso per Roberto Mancini, il CT può dire addio all’Italia e ricominciare da un top club: la mossa per convincerlo

L’eliminazione dell’Italia dalla fase finale dei Mondiali, per la seconda volta consecutiva, è una mazzata tremenda per tutto il movimento azzurro. Delusione incalcolabile anche per il CT Roberto Mancini, che dopo la trionfale vittoria dell’Europeo era convinto di poter portare la Nazionale anche alla rassegna iridata e di poter far bene. Ma le speranze si sono infrante sul gol di Trajkovski, che ha permesso alla Macedonia del Nord di passare a Palermo e di guadagnarsi lo spareggio conclusivo con il Portogallo.

Proposta indecente per Mancini, ritrova il suo fedelissimo al top club
Roberto Mancini © LaPresse

Non ci sarà dunque alcuna spedizione in Qatar, in inverno, e a questo punto sono già aperti gli interrogativi sul futuro di diversi giocatori in azzurro e anche dello stesso CT. Mancini, per adesso, ha preso tempo, affermando la necessità di non decidere a caldo e sull’onda del momento. Ma è inevitabile che stia riflettendo sull’opportunità di continuare o meno sulla panchina della Nazionale. Ancora un lungo contratto lo lega alla FIGC, ma c’è anche la tentazione di rimettersi in gioco su una panchina di un club importante. Le proposte del resto, con il credito accumulato da campione d’Europa, non gli mancano. Tra le varie ipotesi, ce n’è una che potrebbe concretizzarsi con una società pronta a muoversi per regalargli l’innesto di un ‘fedelissimo’.

Il Psg tenta Mancini, assalto a Barella

Proposta indecente per Mancini, ritrova il suo fedelissimo al top club
Nicolò Barella © LaPresse

Con Mancini, Nicolò Barella è diventato rapidamente una colonna della Nazionale, confermando la crescita vertiginosa con la maglia dell’Inter. Anche il talentuoso centrocampista sardo ha però steccato nel match con la Macedonia del Nord e in generale nell’ultimo periodo non è apparso brillantissimo. Il club nerazzurro chiede 80 milioni di euro, quello parigino potrebbe metterne sul piatto settanta. La stima di Mancini resta immutata e avrebbe piacere di averlo con lui nella sua prossima avventura. Il Psg, che darà il benservito a Pochettino a fine stagione, vuole ripartire da un allenatore di carisma ed esperienza. E il colpo Barella darebbe qualità e quantità al centrocampo parigino. L’Inter è avvisata.