Chiellini, senza Mondiale cambia il suo futuro

Dopo l’incredibile delusione maturata dalla mancata qualificazione al Mondiale in Qatar, il futuro di Giorgio Chiellini può cambiare

Il futuro del capitano della Juventus è ancora intricato. Le opzioni sul tavolo sono diverse: dal proseguire un altro anno in bianconero rispettando la durata del contratto, alla scelta di un addio per un campionato “esotico” come la MLS, fino anche al ritiro per prendere in mano le vesti da dirigente.

Senza Mondiale Chiellini si ritira
Giorgio Chiellini © LaPresse

Nel ventaglio di possibilità che ha Giorgio Chiellini la mancata qualificazione al Mondiale in Qatar ha segnato una grossa cesura. Strappando il pass non ci sarebbero stati dubbi, avrebbe continuato per un altro anno alla Juventus, sfruttando la prima parte di stagione per essere pronto in inverno con l’Italia.

La debacle contro la Macedonia è stato un imprevisto di non poco conto. Ora per Chiellini la decisione è più complicata. A ormai 38 anni e con costanti problemi fisici che ne limitano l’impiego, per il numero 3 il proseguo del sodalizio con la Juventus si fa più in salita.

Chiellini-Juventus, le idee erano altre

Chiellini, senza Qatar è addio
La decisione di Chiellini © LaPresse

Stando a quanto affermato da Luca Momblano a ‘Juventibus’, il rinnovo pattuito nell’agosto scorso aveva un’opzione “simbolica”. Il contratto in sè prevedeva un anno di prolungamento, mentre il secondo era una sorta di fittizia clausola-mondiale, che concedeva a Chiellini la possibilità di rimanere ad alti livelli per preparare la massima competizione per una Nazionale.

Questa opzione morale non si è però concretizzata e per Chiellini le carte in tavola si sono sparigliate. Il difensore è fisicamente provato e starebbe seriamente meditanto di risolvere anticipatamente il suo contratto in essere con la Juventus.

Secondo il giornalista, il capitano è sempre più tentato dallo staccare con questo calcio per cambiare la sua prospettiva. Da quello giocato come protagonista ad uno diverso, in giacca e cravatta e dietro ad una scrivania. Le prossime settimane saranno decisive nella decisione di Chiellini che per ora continua a riflettere attentamente sul suo futuro.

Di Andrea Biasiolo