Rivoluzione Juve: annuncio UFFICIALE di Elkann

John Elkann rivela la situazione societaria della Juventus e i piani per il futuro attraverso una lettera ufficiale di Exor

Come ormai ben sappiamo tutti, i due anni di pandemia hanno colpito duramente anche il mondo del calcio. I club hanno infatti perso molto a livello economico, ma c’è chi è riuscito comunque a rialzarsi. Dopo un periodo difficile proprio John Elkann, amministratore delegato di Exor, una holding di investimento che ha tra i suoi investimenti anche la Juventus, ha pubblicato una lettera ufficiale sulla situazione bianconera.

John Elkann, amministratore delegato Exor © LaPresse

Questa recita: “Per la Juventus la stagione 2020/2021 è stata turbolenta, sia dentro che fuori dal campo. Sfortunatamente, la pandemia ha colpito la Juve proprio quando stava avviando il nuovo piano di sviluppo. Utilizzando i €300 milioni dell’aumento di capitale deciso alla fine del 2019. La combinazione tra il calo dei ricavi e la contrazione del mercato globale dei trasferimenti passato da $7,4 miliardi nel 2019 a $4,9 miliardi nel 2021, ha portato a una difficile prima metà della stagione 2021/2022, con la Juventus che ha chiuso in perdita di €119 milioni. La Juventus ha così sviluppato un nuovo piano lanciando un aumento di capitale di €400 milioni, approvato nell’ottobre del 2021″.

Poi continua: “Queste difficoltà hanno evidenziato la debolezza strutturale del calcio, in Italia e in Europa. Andrea Agnelli ha quindi sostenuto le ragioni per una riforma strutturale e governativa del settore, con l’intento di renderlo più equo e sostenibile per tutti coloro che amano questo sport”. Infine: “Come abbiamo imparato quando mancano i risultati, il cambiamento si rende necessario. Per questo che abbiamo nominato un nuovo Cda e i nuovi AD, Direttore Sportivo, allenatore e giocatori. Abbiamo anche garantito alla società tempo e risorse soddisfacenti per tornare ai massimi vertici, sul campo e fuori: il più grande desiderio di tutti i suoi appassionati tifosi e azionisti”.