Morata apripista per la Juve: un altro prestito da Madrid

Si scalda l’asse Juve-Atletico: mese decisivo per il riscatto di Alvaro Morata

A partire della metà del mese la Juventus tornerà a discutere in maniera più approfondita il riscatto di Alvaro Morata. Ormai non è più un mistero la volontà dei bianconeri di strappare un sostanzioso sconto sui 35 milioni pattuiti due anni fa.

Alvaro Morata ©LaPresse

Nello specifico, l’intenziome è non andare oltre i 20 milioni di euro, la cifra che poi è stata già spesa per i due anni di prestito. l’Atletico sembra disposto a scendere a patti, anche perché lo spagnolo non rientrerebbe nei piani di Simeone e il suo contratto scade fra solo un anno.

Non solo Morata, per il quale va detto il Barcellona non avrebbe mollato la presa: nei colloqui tra i due club potrebbero spuntare fuori anche i nomi di Renan Lodi e di Saul Niguez. Il primo piace da tempo ed è già tornato di moda per il post Alex Sandro, il secondo potrebbe venir offerto dagli stessi ‘Colchoneros’ dato che il Chelsea non lo riscatterà.

Il centrocampista 27enne, facente parte della stessa agenzia di Szczesny, è stato un autentico flop in quel di Londra, appena 1000 minuti disputati e un solo gol. Per la Juve può rappresentare invece un innesto di spessore, capace almeno sulla carta di alzare il tasso tecnico della mediana e il livello di esperienza a grandi livelli.

Calciomercato Juventus, Saul a due ‘condizioni’

Calciomercato Juventus, Saul oltre a Morata dall'Atletico
Saul in azione ©LaPresse

La Juve può dunque prendere in considerazione l’eventuale ‘proposta’ dell’Atletico, a patto che da esso ci sia la disponibilità a un nuovo prestito con diritto di riscatto fissato a non più di 30 milioni. L’operazione sarebbe però legata alla partenza di Rabiot, tutt’altro che scontata visto il rendimento del francese e l’ingaggio di oltre 7 milioni di euro netti.

Il pallone ufficiale della Juventus

Prezzo Di Listino:
28,90 €
Nuova Da:
28,90 € In Stock
acquista ora