Cagliari-Juventus 1-2: prima lo spavento, poi la reazione bianconera

Il Cagliari spaventa la Juventus che non sbanda e rimonta: vittoria bianconera nell’anticipo della 32^ giornata

La Juventus non si scoraggia e rimonta a Cagliari: de Ligt e Vlahovic permettono ai bianconeri di portare a casa tre punti preziosi, soprattutto sotto l’aspetto mentale.

(Walter Mazzarri © LaPresse)

Approccio incoraggiante della Juventus che però si ritrova in svantaggio dopo dieci minuti: Dybala si fa rubare palla da Marin, quest’ultimo innesca l’azione di ripartenza del Cagliari arrivando a Joao Pedro, bravo ad insaccare con un velenoso destro dal limite dell’area di rigore. I bianconeri reagiscono subito trovando il gol del pareggio al 23’: gol che però viene annullato dopo la Var Review dato che il tiro di Pellegrini viene deviato col braccio da Rabiot, girato di spalle. Ci prova poi Dybala in un paio di occasioni, ma il gol del pareggio lo trova de Ligt poco prima dell’intervallo: perfetto il colpo di testa a premiare il cross pennellato di Cuadrado.

Altro gol annullato agli ospiti ad inizio ripresa: Chiellini insacca, ma la sua posizione è irregolare. AL 74’ giocata pazzesca di Vlahovic che arriva nel cuore dell’area di rigore, calcia come può col destro, trovando però la parata di Cragno. Nulla può il portiere sardo sull’occasione successiva, quando l’ex Fiorentina calcia in corsa su imbucata di Dybala, complice un rimpallo fortunoso di Altare.

(Cagliari-Juventus © LaPresse)

Cagliari-Juventus, tabellino e classifica

CAGLIARI-JUVENTUS 1-2
10’ Joao Pedro, 45’ de Ligt, 75’ Vlahovic.

La classifica: Milan 67, Inter 66*, Napoli 66, Juventus 62, Roma 54, Lazio 52, Atalanta 51, Fiorentina 50, Verona 45, Sassuolo 43, Torino 38, Empoli 34, Bologna 34*, Udinese 33*, Spezia 33, Sampdoria 29, Cagliari 25, Venezia 22*, Genoa 22, Salernitana 16**

*una partita in meno

*due partite in meno