Bologna-Inter: decisione UFFICIALE del Coni sul ricorso nerazzurro

Oggi giornata di decisioni in merito ai ricorsi di Serie A riguardanti Bologna-Inter e non solo

Il Collegio di Garanzia del Coni si è espresso in giornata e dopo la telenovela legata ai ricorsi per le gare di Serie A non disputate lo scorso 6 gennaio, si è finalmente chiuso il capitolo.

Bologna Inter del 6 gennaio
Bologna Inter © LaPresse

Le gare in questione sono Bologna-Inter e Atalanta-Torino, oltre alla gara giocata tra Udinese e Atalanta il 9 gennaio, terminata 2-6 per la ‘Dea’. Le decisioni dell’organo giudicante del Comitato olimpico nazionale sono attese nella giornata di oggi.

Il collegio di Garanzia del Coni ha reso noto che tutti i ricorsi sono stati respinti. Dunque è ufficiale: Bologna-Inter e Atalanta-Torino si dovranno giocare, mentre l’Udinese non avrà la possibilità di riaffrontare l’Atalanta. Non è stato discusso, invece, il caso di Udinese-Salernitana, dato che i friuliani avevano rinunciato al ricorso.

Respinti dal Coni i ricorsi di Bologna-Inter, Udinese-Atalanta e Atalanta-Torino: è UFFICIALE

Bologna Inter Serie A Recupero
Bologna-Inter ©LaPresse

L’avvocato dell’Inter, Adriano Raffaeli si era così espresso al Collegio di Garanzia del Coni : “Il punto che distingue Bologna-Inter da tutte le altre è che il Bologna non si è presentato in campo alla gara del 6 gennaio, però non ha mai invocato l’esimente di cui all’articolo 55 delle NOIF, ossia la causa di forza maggiore. Siamo nel curioso caso in cui si richiede una causa di giustificazione senza che l’interessato si sia mai giustificato. Riteniamo che la decisione del secondo grado sia da riformare e sia censurabile in diritto. O vi è stata una frontale violazione di una norma decisiva, l’articolo 55 delle NOIF, oppure si è ritenuto di sorvolare sull’applicazione di questa norma, e in tal caso manca la motivazione su perché si è sorvolato”.

Mattia Grassani, legale del Bologna, aveva risposto: “L’articolo 55 delle NOIF non subordina la causa di forza maggiore a un reclamo o un preannuncio di reclamo, ma lo ritiene invocabile e riconoscibile dal giudice sportivo qualora ne sussistano gli elementi”.  Grassani ha poi affermato che Bologna-Inter è “esattamente speculare a Juventus-Napoli, del 4 ottobre 2020. Il Napoli era il Bologna di oggi”.