Morata tra permanenza e addio alla Juve: decisione presa

Alvaro Morata è in bilico tra permanenza e addio alla Juventus: l’attaccante bianconero avrebbe preso un’importante decisione sul futuro

La Juventus prosegue la preparazione in vista della gara col Bologna, match che andrà in scena sabato 16 aprile alle ore 18:30. La ‘Vecchia Signora’ è chiamata a sbagliare il meno possibile da qui al termine dei giochi. Nonostante Jose Mourinho abbia già alzato bandiera bianca per quanto riguarda la lotta Champions, la Roma resta una mina vagante pericolosa e i bianconeri dovranno fare molta attenzione.

Juventus Morata
Massimiliano Allegri © LaPresse

D’altronde la qualificazione nella Coppa dalle grandi orecchie non è importante, bensì imprescindibile. Parliamo di introiti assolutamente necessari al fine di tornare competitivi in fretta ai massimi livelli del calcio italiano ed europeo. Oltre che per una questione di immagine e prestigio a livello internazionale, dettaglio che ha visto i torinesi quasi sempre primeggiare nel corso della loro storia. Da parte della società continua ad esserci piena fiducia nel progetto tecnico targato Massimiliano Allegri, ma è chiaro che la rosa dovrà subire delle modifiche durante la sessione estiva di calciomercato. Troppi gli scivoloni accumulati anche in questa stagione, su tutti ovviamente quello contro il Villarreal all’Allianz Stadium. Alcune pedine, dunque, potrebbero abbandonare la nave a breve. Diverso, invece, il discorso legato al futuro di Alvaro Morata.

Morata resta alla Juventus: spunta l’indizio

Juventus Morata
Morata © LaPresse

Il tecnico livornese stima molto lo spagnolo e ha comunicato al club l’intenzione di volerlo trattenere alla Continassa. L’arrivo di Vlahovic, per una questione di caratteristiche, ha giovato all’ex Chelsea, non a caso i frutti si sono visti in campo. C’è sempre, però, il problema del riscatto dall’Atletico Madrid. Le parti avevano concordato una cifra di 35 milioni di euro e va ricordato che la ‘Vecchia Signora’ ha già versato 20 milioni per il prestito. I bianconeri, dal canto loro, lo acquisterebbero a titolo definitivo solo con un consistente sconto di 15-20 milioni.

In questo senso si respira ottimismo nell’aria, confermato da un indizio non di poco conto. Stando a quanto riferisce ‘La Gazzetta dello Sport’, Morata avrebbe dato incarico di rinnovare la propria casa a Torino. Chiaro segnale della voglia del classe ’92 di non cambiare aria, anche se per avere certezze è ancora presto. Da tenere d’occhio comunque la pista Arsenal, che si è rifatto sotto e proverà a convincere in tutti i modi la punta a sposare la causa londinese.