Ten Hag li scarica: doppia ‘occasione’ per il Milan

Ten Hag è pronto a rifondare il Manchester United. In programma ci sono moltissime cessioni che possono diventare delle occasioni per il Milan

Dopo anni di purgatorio, il Manchester United ha deciso di affidare a Erik Ten Hag per tentare l’ennesima rifondazione post-Ferguson. L’attuale allenatore dell’Ajax ha in serbo numerosi cambiamenti per i Red Devils, compresa una sorta di ‘lista nera’ con tutti i nomi dei partenti.

Ten Hag boccia Martial e Bailly
Erik ten Hag © LaPresse

Sono ben dodici i giocatori destinati a lasciare Old Trafford per un motivo o per l’altro. In scadenza di contratto e papabili partenti a zero sono Pogba, Matic, Lingard, Cavani, Mata e Grant. Per il Milan, però, le attenzioni sono piuttosto verso calciatori non confermati, che potrebbero diventare delle vere e proprie occasioni di mercato.

A questa definizione paiono rispondere Wan-Bissaka, Rashford, Jones, Telles e soprattutto Martial e Bailly. Questi ultimi rappresenterebbero due suggestioni importanti per i rossoneri, specie se a prezzi contenuti.

Martial e Bailly, due suggestioni per il Milan

Martial e Bailly in orbita Milan
Anthony Martial e Eric Bailly © LaPresse

Il difensore era già finito in orbita Milan quest’inverno per sostituire Kjaer, ma poi non se ne fece nulla. Ormai fuori dal progetto, ha totalizzato solamente quattro presenze, di cui due da titolare, in Premier League, giocando un complessivo di 217 minuti. Maldini potrebbe sfruttare la cosa per accaparrarsi un difensore dall’ottima esperienza a costi decisamente ridotti.

L’attaccante francese, invece, si trova al momento in prestito al Siviglia, dove sta trovando continuità di prestazione, sebbene non sia ancora riuscito a sbloccarsi in Liga. Martial si è trasferito in prestito secco, pertanto al termine della stagione farà ritorno in Inghilterra, in attesa di nuova destinazione. Chissà che il Milan non possa pensare a lui sia per il ruolo di attaccante che anche come esterno in alternativa a Leao.

Allo scoccare della nuova stagione i piani di Ten Hag saranno più chiari. Da lì in poi anche il Milan potrà fare valutazioni più accurate sui cartellini dei giocatori in uscita dal Manchester United.