Verona-Sampdoria 1-1: Caprari punisce la sua ex squadra

Termina in parità l’anticipo della 34esima giornata tra Verona e Sampdoria: al gol di Caputo risponde Caprari nella ripresa

Prima Caputo, poi Caprari: i due attaccanti, tra i più attesi della partita, confezionano il pareggio del ‘Bentegodi’ tra Hellas Verona e Sampdoria: punto che serve poco ad entrambe le squadre.

 

(Tifosi Sampdoria © LaPresse)

In avvio di partita è il Verona a rendersi pericoloso: lo fa più volte tra l’ottavo ed il decimo minuto di gioco, con Barak ad un passo dal gol. Il centrocampista ceco colpisce di testa su cross di Lazovic, ma Thorsby riesce a deviare, evitando il gol dell’ex Udinese. La Sampdoria prova a reagire con Sabiri prima e Candreva poi ma al 32’ è ancora il Verona a sfiorare il vantaggio con Tameze la cui conclusione da fuori sfiora il palo.

Col passare dei minuti la Sampdoria avanza il baricentro e al 43’ trova un prezioso calcio di rigore concesso dall’arbitro per un pestone di Gunter su Caputo. Quest’ultimo va dal dischetto, si fa parare il tiro da Montipò, riuscendo però a spingere il pallone in rete sulla ribattuta. Nella ripresa la Sampdoria riesce a contenere le sortite offensive dell’Hellas Verona fino al 78′ quando Gianluca Caprari riesce a trovare la rete del pari al termine di una bella azione in verticale.

(Tifosi Verona © LaPresse)

Verona-Sampdoria, tabellino e classifica

VERONA-SAMPDORIA 1-1

44’ Caputo, 78′ Caprari

La classifica: Inter 72, Milan 71, Napoli 67, Juventus 63, Roma 58, Lazio 56, Fiorentina 56, Atalanta 56, Verona 49, Sassuolo 46, Torino 43, Udinese 39, Bologna 38, Empoli 34, Spezia 33, Sampdoria 30, Cagliari 28, Salernitana 22, Genoa 22, Venezia 22.