CMNEWS | Ancelotti non si accontenta di Rudiger: doppio ‘scippo’ alla Juve

Toni Rudiger è vicino a un accordo con il Real Madrid. Florentino Perez vuole esaudire i desideri di Ancelotti

La svolta è arrivata un po’ prima di venerdì scorso. Ora Toni Rudiger è vicino a vestire la maglia del Real Madrid. Le ‘Merengues’ sono pronte a soddisfare le richieste del tedesco in scadenza a giugno col Chelsea e quelle del suo entourage. Richieste importanti, sui 10 milioni bonus inclusi per l’ingaggio e commissioni molto alte, a doppia cifra.

Antonio Rudiger ©LaPresse

Florentino Perez si appresta così a far contento il suo allenatore, Carlo Ancelotti a un passo dal vincere, anzi stravincere la Liga col mirino puntato sulla Champions. In semifinale, dopo aver eliminato con un bel po’ di fortuna prima il Psg e poi proprio il Chelsea, Benzema e compagni dovranno vedersela col Manchester City di Guardiola.

Non solo Rudiger, comunque: secondo le informazioni raccolte da Calciomercatonews.com, Ancelotti sta spingendo affinché Perez faccia uno sforzo pure per Gnabry. L’esterno tedesco è in scadenza nel 2023 col Bayern, con le trattative per il rinnovo in una fase di stallo. Il calciatore con origini nigeriane, e nel mirino della Juventus ambisce a guadagnare quanto il compagno ed ex bianconero Coman, ovvero 8-9 milioni netti. Senza accordo, i bavaresi saranno costretti a venderlo adesso onde evitare di perderlo a zero fra dodici mesi.

Calciomercato Juventus, Gnabry al Real con Asensio al Milan

Gnabry in azione ©LaPresse

Per l’assalto al cartellino di Gnabry, Perez può dare il definitivo via libera alla cessione di Asensio. Appena passato alla corte di Mendes, lo spagnolo è un obiettivo concreto del Milan ma anche di club inglesi. I rossoneri non vorrebbero però andare oltre i 25-30 milioni visto che il contratto del maiorchino – anche se sono partite le discussioni per il rinnovo col suo nuovo agente Mendes – scade nel 2023 come quello di Gnabry.