Il sacrificio non basta: Juve al tappeto, va a Barcellona

Il calciomercato bianconero vicinissimo ad un’inattesa svolta per l’estate: l’idea di scambio può non bastare

È il Venezia il prossimo pensiero di Massimiliano Allegri che vuole continuare a macinare punti per blindare un posto valido alla qualificazione alla prossima fase a gironi della Champions League. C’è anche la Coppa Italia sullo sfondo, con la finale contro l’Inter di scena l’11 maggio. Attenzione, però, perchè novità importanti e con largo anticipo sull’estate, potrebbero arrivare in ottica calciomercato. Diversi i nomi sia in entrata che in uscita che sono sondati quotidianamente dalla dirigenza juventina: uno di questi è quello di Alvaro Morata.

Morata Juventus Barcellona
Massimiliano Allegri © LaPresse

Dopo un prestito biennale costato 20 milioni, tra alti e forse troppi bassi, la Juventus vuole comunque provare a trattenere la punta iberica, pur senza svenarsi troppo. Secondo quanto riferito da ‘Mundo Deportivo’, la Juventus avrebbe in mente una nuova idea pur di trattenere Morata ancora in bianconero. Allegri sta spingendo per la permanenza del centravanti spagnolo, reduce da 11 reti e 8 assist in 44 apparizioni stagionali.

McKennie non basta: Morata verso Barcellona

Morata Juventus Barcellona
Weston McKennie © LaPresse

Per farlo, però, la ‘Vecchia Signora’ non intende sborsare i 35 milioni di euro pattuti con l’Atletico Madrid quasi due anni fa. Servirà un forte sconto ma i ‘Colchoneros’, da questo orecchio, non ci sentono. Ecco perchè l’ultima idea vedrebbe l’inserimento nell’affare di Weston McKennie, non intoccabile per Allegri. Lo statunitense, riscattato un anno fa per circa 20 milioni, si integrerebbe alla perfezione nel centrocampo di Simeone, andando a rimpiazzare Hector Herrera destinato in MLS. Un’idea che stuzzica i pensieri della dirigenza bianconera ma che, molto difficilmente, dovrebbe concretizzarsi.

Secondo ‘El Chiringuito’, il Barcellona non avrebbe mai smesso di pensare ad Alvaro Morata. Già vicino lo scorso inverno e stoppato dal veto posto dalla Juventus, l’ex Real Madrid apprezza tanto lo staff tecnico blaugrana e coglierebbe di buon grado la possibilità di vestire la maglia del Barcellona. Il club di Laporta, già scartato Haaland per costi inarrivabili e attualmente in trattative con Lewandowski, potrebbe ‘aiutare’ l’Atletico che ha l’obbligo di acquisto (molto oneroso) di Griezmann proprio dal Barcellona.

Morata Juventus Barcellona
Alvaro Morata © LaPresse

Una situazione che può, di fatto, tagliare le gambe alla Juventus nella corsa alla conferma di Morata in bianconero: il Barcellona sembra avere, infatti, tutte le carte giuste per mandare ko il club piemontese.