Guardiola fa tremare la Juventus: 70 milioni di euro

La Juventus insegue un importante obiettivo da 70 milioni di euro per la prossima sessione estiva di calciomercato: pericolo Guardiola

La Juventus prosegue il lavoro in sede di calciomercato. In attesa di sapere se la squadra targata Massimiliano Allegri riuscirà ad alzare un trofeo in questa deludente stagione, la dirigenza continua a riflettere sul futuro. Il reparto difensivo, in particolare, perderà una colonna come Giorgio Chiellini e Cherubini è a caccia di un valido erede che non possa coprire il buco il più possibile.

Juventus Barcellona de Jong United City Guardiola Bayern Monaco
Allegri © LaPresse

Servirà,poi, necessariamente intervenire anche a centrocampo. Arthur, infatti, potrebbe dire addio nei prossimi mesi e a prescindere bisognerà aggiungere un metronomo al reparto. L’assenza di un profilo di questo tipo ha pesato parecchio quest’anno. L’obiettivo, inoltre, è aumentare il livello della qualità in mezzo al campo, spesso troppo carente. In tal senso, sono diversi i nomi che vengono accostati alla ‘Vecchia Signora’. Si è parlato, ad esempio, di Jorginho: le caratteristiche dell’italobrasiliano si sposerebbero alla perfezione con l’idea di gioco del mister livornese. L’addio al Chelsea è una possibilità, diventata ancora più concreta dopo le subentrate difficoltà societarie dei ‘Blues’. Economicamente non sarebbe un affare estremamente in salita, visto la scadenza del contratto prevista per giugno 2023. C’è, però, anche un’altra interessante opzione per la mediana che ingolosisce non poco i torinesi.

Allarme Juventus per l’affare da 70 milioni: s’inserisce anche Guardiola

Juventus Barcellona de Jong United City Guardiola Bayern Monaco
De Jong © LaPresse

Stiamo parlando di Frenkie de Jong del Barcellona. Il feeling con Xavi non è dei migliori, perciò l’olandese potrebbe abbandonare la nave blaugrana in estate. Ma, come si apprende da ‘Calciomercato.it’, ci sono diversi ostacoli da superare. Gli spagnoli valutano l’ex Ajax 60-70 milioni di euro e non intendono scendere da questa soglia, né tantomento avallare l’inserimento di contropartite tecniche. Oltre a ciò, va registrato il forte interesse di Ten Hag, che ha già allenato de Jong e ora lo rivorrebbe al Manchester United.

Non solo i ‘Red Devils’ però. Stando a quanto riferisce ‘JuveInsight’ su Twitter, potrebbero inserirsi nella corsa anche il Manchester City di Guardiola e il Bayern Monaco. La concorrenza, dunque, potrebbe diventare ancora più complicata da affrontare per la Juventus. I bianconeri, tra l’altro, non vorrebbero garantire a de Jong gli 8 milioni netti di stipendio che percepisce attualmente in Catalogna, poiché andrebbero a superare il tetto massimo fissato a 7 dopo l’acquisto di Vlahovic. Situazione comunque da monitorare.