Dietrofront totale e addio: ora il Milan non lo vuole più

Le ultime voci di calciomercato parlano di un dietrofront totale da parte del Milan: i rossoneri cambiano strategia e abbandonano una pista

Il Milan è a un passo dal successo. Dopo diversi anni di nero e profondo buio senza trofei e perfino senza la partecipazione in Champions League, i rossoneri sono molto vicini a portarsi a casa uno Scudetto dal valore gigantesco. Il principale titolo nazionale sarebbe certamente il miglior modo per dare merito al lavoro straordinario di Stefano Pioli, che ha riportato il ‘Diavolo’ ai vertici del calcio italiano nel giro di un paio di anni.

Milan Asensio Real Madrid
Paolo Maldini © LaPresse

Il sapore della vittoria sarebbe ancora più soddisfacente in questo caso, tenendo conto che la rivale diretta è la nemica Inter. Manca prima un ultimo tassello, ossia il match in trasferta contro il Sassuolo. È vero che Giroud e compagni hanno la possibilità – a differenza dei cugini che se la vedranno con la Sampdoria a San Siro – di uscire dal Mapei Stadium anche con un pareggio, ma il rischio scivolone è sempre dietro l’angolo, di conseguenza la partita andrà affrontata al massimo della concentrazione. Una volta concluso l’estenuante cammino in campionato, la dirigenza potrà indirizzare totalmente i propri pensieri sulla sessione estiva di calciomercato.

Calciomercato, il Milan lo molla: c’è il dietrofront

Milan Asensio Real Madrid
Asensio © LaPresse

Maldini e Massara, in questo senso, lavorano su più fronti. Tra le altre cose, c’è l’intenzione di acquistare una pedina che possa agire sia sulla fascia destra che sulla trequarti, lì dove Brahim Diaz ha deluso parecchio quest’anno. Il talento di proprietà del Real Madrid è apparso alquanto carente negli scorsi mesi, tant’è che nel 2022 non ha ancora messo a segno gol e assist e quasi sicuramente non verrà riscattato per 22 milioni di euro. I lombardi, non a caso, si guardano attorno alla ricerca di altri profili e uno accostato insistentemente è Marco Asensio.

I rossoneri, dal canto loro, avevano avviato i contatti con l’entourage del calciatore, gestito dall’agenzia di Jorge Mendes e in scadenza di contratto con i ‘Blancos’ giugno 2023, col rinnovo che appare improbabile. Stando a quanto riferisce ‘ElNational.cat’, però, il club di Via Aldo Rossi avrebbe abbandonato questa pista per motivi legati all’aspetto economico. Gli spagnoli, infatti, chiedono ben 30 milioni per il cartellino dell’ex Espanyol. Accontentando le ‘Merengues’, il Milan non riuscirebbe poi a soddisfare le richieste elevate di Asensio, che vorrebbe 8 milioni netti a stagione di stipendio. Per il momento, dunque, il ‘Diavolo’ preferisce cambiare obiettivo.