Liverpool-Real Madrid, 0-1: decidono il lampo di Vinicius ed il muro Courtois

I ‘Blancos’ di Ancelotti conquistano la quattordicesima Champions League della loro storia con un tocco vincente di Vinicius Jr, il muro in mediana ed un sensazionale Courtois

Come se non ne avessero già abbastanza nel proprio palmares, il Real Madrid vince la quattordicesima Champions League della sua lunga storia ai danni di un Liverpool che ci ha provato fino all’ultimo.

Vinicius Jr ©LaPresse

Il match si apre una mezz’oretta dopo l’orario ufficiale stabilito da UEFA per alcuni problemi legati all’affluenza del tifosi dei ‘Reds’ nell’impianto dello ‘Stade de France’ di Parigi. Per l’intera durata del primo tempo, nonostante un sostanziale equilibrio nel possesso di palla, le occasioni più ghiotte vengono create dal Liverpool che spesso si rende pericoloso sulle fasce. A non permettere che queste si concretizzino ci pensa non soltanto la mediana del Real Madrid capeggiata da un buon Casemiro, ma soprattutto dalle immense parate di Courtois.

La combo Valverde-Vinicius premia Ancelotti

Vinicius Jr ©LaPresse

Al 59′ del secondo tempo arriva la prima ed unica rete della partita, dietro un’incursione di Valverde sulla fascia destra che imbuca un pallone perfetto in area di rigore per Vinicius Jr che insacca senza impegno alle spalle di Alisson. Il resto del merito della conquista della vittoria finale va certamente ancora a Courtois, protagonista di alcune parate salva-risultato che hanno spezzato ogni possibilità di pareggio del Liverpool. Termina dunque sullo 0-1 per la squadra di Ancelotti.