Asse Sassuolo-Inter, Carnevali esce allo scoperto

L’amministratore delegato del Sassuolo Giovanni Carnevali ha rivelato le situazioni di molte trattative in ballo con l’Inter, sia in entrata che in uscita

Tra le squadre che più saranno al centro del calciomercato estivo c’è sicuramente il Sassuolo. I vari talenti messi in vetrina durante la stagione sono pronti a spiccare il volo in una big, ma non si sa ancora con certezza chi partirà e chi invece rimarrà ancora in Emilia.

Carnevali ammette: "Interessati a Casadei e Pinamonti"
Giovanni Carnevali © LaPresse

Nel corso dell’evento ‘Atleticamente Insieme – La Riconquista’ Giovanni Carnevali ha parlato delle varie situazioni. Non solo Scamacca, ma a sorpresa sono stati citati anche due nomi che i neroverdi seguono attentamente dall’Inter per la prossima stagione.

Inannzitutto, sul suo attaccante: “Ad oggi non c’è nessuna offerta ufficiale per Scamacca, ma per altri giocatori potrebbero sorgere nuove opportunità”. Berardi, Raspadori, Traoré e Frattesi sembrano i principali indiziati di queste affermazioni. “La volontà del Sassuolo è di restare competitivi. Sarà un campionato difficile, ma sicuramente non ci priveremo dei nostri migliori giocatori con facilità”.

Carnevali rivela: “Seguiamo due profili dell’Inter”

Casadei e Pinamonti in orbita Sassuolo
Cesare Casadei con la maglia della Primavera dell’Inter © LaPresse

Per quanto riguarda il mercato in entrata, invece, Carnevali non ha nascosto l’interesse per due calciatori di proprietà dell’Inter. “Casadei? Lo avevamo già chiesto all’Inter la stagione scorsa, ma vogliono tenerselo stretto. È un profilo assai interessante e di prospettiva, ma difficilmente lo lasceranno partire”.

Poi, ancora, su Pinamonti: “È un giocatore importante che può ambire a club superiori rispetto al nostro. Una società come il Sassuolo deve pensare a valorizzare giocatori, pensando un domani di rivenderli. Lo vorremmo volentieri, in quel ruolo è un giocatore importante”.

Infine, una battuta su Dybala e Lukaku: “Prenderei Lukaku, anche se è una scelta difficile. Per i grandi colpi difficilmente si muoverà qualcosa prima degli ultimi giorni di mercato”.