L’Inter prepara la doppia cessione: Marotta ha già trovato i sostituti

L’Inter si prepara ad una doppia cessione ma Marotta ha già scelto i due sostituti: cambia la difesa di Inzaghi

Competitivi, ma con un occhio al bilancio. Steven Zhang ha chiarito che l’Inter ha voglia di restare al vertice della Serie A, ma anche che tutto dovrà essere fatto all’insegna della sostenibilità.

Bastoni
Bastoni © LaPresse

Ed allora rispetto allo scorso anno, la strategia non cambia: cessioni, anche eccellenti, per poter immettere denaro fresco nelle casse del club e pensare anche a migliorare la rosa con acquisti mirati. Di calciatore ambiti sul mercato nella rosa di Inzaghi non ne mancano. Con Perisic vicino a trasferirsi al Tottenham a parametro zero, i nerazzurri potrebbero salutare anche Alessandro Bastoni. Anche il difensore piace ad Antonio Conte e con una proposta intorno ai 60 milioni di euro potrà esserci il via libera interista.

Inter che può lasciar partire anche un altro pilastro della retroguardia. Stefan de Vij è in scadenza di contratto tra un anno e del rinnovo – almeno per il momento – non c’è traccia. Logico pensare ad un possibile addio per evitare di perderlo a zero e, anche in questo caso, estimatori non ne mancano. Con una offerta tra i 25 e i 30 milioni la cessione potrebbe diventare realtà e Marotta dovrebbe poi operare per ricostruire la retroguardia con le idee però già abbastanza chiare.

Calciomercato Inter, via de Vrij e Bastoni: sostituti già scelti

Milenkovic
Milenkovic © LaPresse

Con de Vrij e Bastoni via, l’Inter ha già le idee chiare su quali potrebbero essere i due sostituti. In entrambi i casi si tratta di potenziali occasioni. Il primo nome è quello di Francesco Acerbi, 34 anni, in rotta con l’ambiente Lazio. Un suo addio alla Capitale è quasi scontato e, nonostante il contratto fino al 2025, potrebbe arrivare per una cifra molto bassa (si parla di una sorta di indennizzo).

L’altro nome cerchiato in rosso è quello di Nikola Milenkovic, in scadenza di contratto tra un anno con la Fiorentina. Come per de Vrij, l’addio potrebbe essere quasi obbligato e l’Inter una destinazione che non dispiacerebbe al difensore serbo. Ecco perché Marotta ci pensa: con de Vrij e Bastoni via, l’Inter ha già deciso i sostituti.