Si infittisce l’asse Juve-Verona: spunta lo scambio

La Juventus guarda ancora in casa Hellas Verona e pensa ad uno scambio che possa accontentare entrambe le parti

In casa Juventus tengono banco in chiave calciomercato il colpo legato al sostituto di Dybala e l’acquisto di un centrocampista d livello. La dirigenza, però, non è impegnata esclusivamente su questo fronte, ma sta allargando gli orizzonti in diversi reparti, tra cui anche il vice-Vlahovic.

Juventus, per arrivare a Simeone si pensa a Kaio Jorge
Dirigenza Juventus © LaPresse

Uno degli obiettivi, come noto, è Giovanni Simeone. L’attaccante argentino verrà riscattato dall’Hellas in estate, data anche la retrocessione del Cagliari (proprietaria del suo cartellino). Il presidente Setti ha tuttavia dichiarato che per lui sarà difficile trattenere i pezzi da novanta della rosa e tra questi rientra sicuramente il classe ’95.

Il Verona investirà 12 milioni per il suo riscatto, ma potrebbe guadagnarne altrettanti, se non di più, cedendolo. La Juventus sta pensando concretamente a lui: l’idea è di avere un attaccante che possa far rifiatare Vlahovic è che conosca il campionato, ma anche uno che lo possa affiancare nelle partite più complicate. La disponibilità al sacrificio del Cholito potrebbe decisamente aiutare i bianconeri in diverse situazioni.

Simeone-Juve, spunta l’ipotesi scambio

Juventus, Simeone continua a piacere: nell'affare può rientrare Kaio Jorge
Giovanni Simeone © LaPresse

Per ammorbidire il costo del cartellino la Juventus potrebbe pensare di inserire una contropartita tecnica nell’affare. Un’idea risponde al nome di Kaio Jorge. Il centravanti brasiliano è reduce da un bruttissimo infortunio e dovrebbe tornare a disposizione ad autunno inoltrato, ma come pedina di scambio può interessare ai veneti.

In un ambiente come Verona potrebbe crescere con più tranquillità e dal momento in cui tornerà disponibile sicuramente l’idea di avere una possibilità di minutaggio maggiore potrà far piacere anche al calciatore stesso. Nonostante ciò la sua integrità fisica e tutta da valutare ed è lo scoglio più grande da superare per la Juventus nella trattativa.