La Juventus è fuori causa: l’Inter ha il nome giusto

La mossa dell’Inter manda all’aria i piani della Juventus: con l’attaccante i nerazzurri riescono a regalare il rinforzo gradito a Inzaghi

Serve cedere però anche acquistare, occorre prestare attenzione al bilancio, ma non perdere in competitività. L’Inter fa i conti con una nuova estate rovente: la necessità di vendere qualche prezzo pregiato per fare cassa, l’esigenza di vedere abbassarsi il valore tecnico della rosa a disposizione di Inzaghi.

Molina
Molina © LaPresse

Marotta e Ausilio sono già al lavoro, vagliando le richieste dei nerazzurri e valutando quella più conveniente: dal punto di vista economico, ma anche tecnico. Ed allora Dumfries potrebbe essere una cessione (quasi) indolore davanti alla proposta giusta. L’Inter si sta già muovendo per trovare rinforzi sulla fascia: Bellanova è uno dei candidati ed è anche una trattativa avanzata. Ma il cagliaritano non basterebbe in caso di addio del terzino olandese ed allora occhi aperti alla ricerca dell’occasione giusta. Non lo è Cuadrado che, al di là delle schermaglie tra le parti, difficilmente la Juventus cederebbe proprio ai nerazzurri. Ma è sempre bianconero il possibile rinforzo.

Calciomercato Inter, la carta per soffiare Molina alla Juventus

Molina
Molina © LaPresse

Con Dumfries via, il solo Bellanova non basterebbe a Inzaghi per la prossima stagione. Ecco allora che Marotta potrebbe entrare in rotta di collisione proprio con la Juventus per Nahuel Molina, 23 anni, esterno destro dell’Udinese. L’argentino ha molto mercato ma l’Inter potrebbe avere la carta giusta per convincere il club friulano.

In particolare la società nerazzurra potrebbe inserire nell’affare anche Sebastiano Esposito di rientro dal prestito al Lugano. L’attaccante sarebbe perfetto per la squadra appena affidata a Sottil, considerata anche la probabile partenza di Deulofeu. Esposito, ma non solo perché per arrivare a Molina l’Inter potrebbe proporre anche Satriano, anche lui protagonista in prestito con la maglia del Brest. Una doppia opportunità di contropartita, più un conguaglio economico, per arrivare a Molina e battere la concorrenza della Juventus.