Gattuso subito scatenato: il primo colpo è dalla Juve

Torna a calcare una panchina importante dopo un anno di pausa Gennaro Gattuso, che ha siglato un accordo col Valencia in Liga. Per la sua nuova squadra può guardare in Italia in ottica rinforzi 

Si muovono già tasselli importanti in questa post season a cavallo con l’inizio della sessione estiva di calciomercato. È recentemente arrivata in Spagna l’ufficialità di Gennaro Gattuso come nuovo allenatore del Valencia firmando un contratto biennale ad un anno di distanza dalla sua ultima esperienza chiusa peraltro in Serie A sulla panchina del Napoli (al netto della ventina di giorni passati da allenatore della Fiorentina la scorsa estate). Il club iberico ha quindi scelto il tecnico calabrese per il rilancio dopo un’annata di transizione chiusa con un mesto ed anonimo nono posto in Liga, e dunque al di fuori delle competizione europee.

Gattuso subito scatenato: il primo colpo è dalla Juve
Gennaro Gattuso © LaPresse

Un ritorno importante quello di Gattuso che si è detto “orgoglioso di entrare a far parte di una squadra centenaria”, e che inevitabilmente avrà l’arduo compito di riportare una società importante come il Valencia nelle posizioni che storicamente competono.

Calciomercato Juventus, Gattuso pensa al suo Valencia: idea McKennie per il centrocampo

Gattuso subito scatenato: il primo colpo è dalla Juve
Weston McKennie © LaPresse

Un compito complesso quello di Gattuso visti anche i possibili movimenti in uscita che effettuare il club iberico in questa sessione estiva di calciomercato per mettere a posto i conti con addii di lusso. I sacrificati potrebbero essere Guedes e soprattutto Carlos Soler in mediana. Se sull’esterno il nome giusto in entrata potrebbe essere Politano, per il centrocampo il tecnico italiano potrebbe lanciare uno sguardo in casa Juventus, altra società che vive un momento di cambiamento e taglio col recente passato.

Nello specifico sono due i nomi che potrebbero stuzzicare Gattuso e il Valencia. Il primo è quello di Arthur, più complesso per costi e ingaggio, ma che ha lasciato un buon ricordo in Spagna. Il secondo più in linea con i dettami dell’allenatore calabrese è invece Weston McKennie, col quale la Juventus potrebbe monetizzare, e che in caso di arrivo di un paio di centrocampisti potrebbe veder ridotto il proprio spazio in bianconero. Il club di Agnelli lo valuta intorno ai 25/30 milioni di euro.