Nuova esperienza all’estero per Pirlo: può ritrovare un “vecchio amico”

La panchina del Flamengo è pronta ad un ribaltone. Con Paulo Sousa verso l’addio, il club potrebbe pensare al nome di Andrea Pirlo, ex allenatore della Juventus

E’ tempo di rivoluzioni e grandi cambiamenti nel calcio europeo. Molte sono le panchine che sono cambiate nel campionato italiano di Serie A.

Flamengo, occhio a Pirlo
Andrea Pirlo ©LaPresse

La gestione tecnica di diverse squadre è stata più volte accostata al nome di Andrea Pirlo, ex allenatore della Juventus ora nelle mani di Massimiliano Allegri. Un tempo campione con le maglie del Milan e proprio della Vecchia Signora, l’ex centrocampista anche dell’Inter non allena dall’esperienza alla Continassa ed è pronto ad affrontare una nuova impresa. Negli ultimi giorni si è parlato molto di un possibile interesse dalla Turchia. Il Galatasaray è stato accostato al nome di Andrea Pirlo, ma soprattutto il Fatih Karagumruk, club nel quale militano diversi giocatori italiani cresciuti nel nostro campionato, da Emiliano Viviano, ex portiere della Fiorentina, a Fabio Borini, ex attaccante di Roma e Milan.

Insomma, la possibilità di una nuova esperienza si sta davvero avvicinando per Andrea Pirlo che, nelle prossime ore, potrebbe anche valutare un altro tipo di nuova esperienza all’estero. In quest’ottica attenzione a ciò che sta succedendo in Brasile, più precisamente al Flamengo. Nel club sudamericano la posizione di Paulo Sousa è in bilico e occhio al campione del mondo nel 2006 in Germania.

Calciomercato, il Flamengo riflette: occhio a Pirlo

L’esonero di Paulo Sousa è sempre più vicino a concretizzarsi ed il Flamengo dovrà tornare sul mercato per cercare un nuovo allenatore. Andrea Pirlo potrebbe essere un’ipotesi da considerare per il club rubronegro che, viste le ultime dinamiche in sede di calciomercato, potrebbe ritrovare nella rosa un suo ex compagno ai tempi della Juventus. Stiamo parlando di Arturo Vidal, che potrebbe liberarsi dall’Inter e da tempo sogna un approdo in Brasile. Resta comunque da capire l’eventuale entità dell’offerta e la decisione di Pirlo in merito, per quella che sarebbe una scelta decisamente inaspettata.