Tutto deciso: lascia la Juventus a costo zero

Il centrocampista conta di poter restare alla Juventus ad una condizione, poi la Juventus dovrà aprire necessariamente alla cessione a costo zero

La Juventus ha costruito nel corso della stagione, passo dopo passo, una lista di punti essenziali da cui poter ripartire con l’avvento della nuova. Oggi questa lista è diventata un resoconto di quel che ha funzionato, ciò che va migliorato e chi invece non è più considerato parte integrante del progetto futuro del club bianconero.

Adrien Rabiot ©LaPresse

Non è il caso di Adrien Rabiot, considerato ancora oggi da Massimiliano Allegri uno dei suoi calciatori maggiormente incisivi. L’idea, dunque, sarebbe quella di restare ancora a Torino per riscrivere la storia. Perciò la Juventus ha tutto l’interesse di appoggiare i desideri del centrocampista francese per almeno un’altra stagione. A meno che non arrivino già da ora offerte cospicue che possano far dubitare della sua posizione.

Calciomercato, per Rabiot sarà ancora Juve ma piace la Premier

Adrien Rabiot ©LaPresse

Nel caso in cui i piani di Rabiot e quelli della Juventus dovessero però continuare a procedere a braccetto senza intoppi esterni, il calciatore dovrebbe dunque restare a disposizione di Allegri. Poi a fine giugno 2023, in concomitanza con la scadenza di contratto, il destino dovrebbe portarlo effettivamente lontano dal capoluogo piemontese. Il suo pallino sarebbe infatti quello di calcare i campi inglesi della Premier League, dietro ad un trasferimento rigorosamente a parametro zero.