Accordo vicino: l’Inter risponde alla chiamata dell’Anderlecht

Il centravanti nerazzurro potrebbe ripartire in prestito dopo l’esperienza al Basilea, l’opzione belga è quella al momento più concreta e la trattativa è avviata

Ad oggi resta uno dei gioielli di proprietà maggiormente richiesti sul mercato per le vibranti qualità e l’ampio margine di crescita, ma l’Inter non vuol disfarsene a titolo definitivo. Così ha aperto a tutte le pretendenti per l’addio in prestito per favorirne la costanza nel buon rendimento. Eppure soltanto con una di esse la trattativa è in fase ben avviata.

Sebastiano Esposito ©LaPresse

Sebastiano Esposito, centravanti classe 2002, è reduce da un’esperienza positiva al Basilea con cui ha collezionato 7 reti e 9 assist in 34 presenze. La sua permanenza oltralpe può tuttavia dirsi conclusa. A breve farà rientro alla base in Milano ma si stima che si tratterà, anche in questa circostanza, di una sosta temporanea.

Il suo destino per il prossimo futuro dovrebbe legarsi all’Anderlecht, club militante nella massima serie belga considerata da molti ben più prestigiosa di quella svizzera da cui proviene. Del resto, poter calcare i campi di Serie A in modo regolare sarebbe un sogno che soltanto l’Empoli potrebbe garantirgli al momento, ma c’è distanza fra le parti.