Il Milan ha trovato l’alternativa a destra: nome nuovo dalla Serie A

Il Milan di Stefano Pioli potrebbe mettere gli occhi su Jonathan Ikone, esterno destro della Fiorentina di Italiano: le ultimissime notizie di calciomercato in Serie A

Il Milan di Stefano Pioli è al lavoro per cercare di rinforzare una rosa che, nonostante qualche evidente lacuna sia dal punto di vista numerico che tecnico, è riuscita a laurearsi campione d’Italia ai danni dell’Inter di Simone Inzaghi, che ha concluso il campionato con due punti di svantaggio dai rossoneri.

Milan, Pioli su Ikone
Stefano Pioli © LaPresse

Dopo la vittoria tricolore però, nonostante la grande festa, il Milan è rimasto invischiato nelle vicende societarie legate al cambio di proprietà con Cardinale, di Red Bird, che ha acquisito la maggioranza delle quote in quella che sarà una partnership con il fondo Elliott, autore di questo nuovo ciclo rossonero. Il cambio ai vertici ha portato un certo immobilismo in sede di calciomercato visto che le trattative, anche quelle molto avviate, sono state bloccate dall’attuale situazione del club e il Milan rischia anche di perdere alcuni possibili arrivi che sembrava aver blindato.

Basti pensare ai casi di Renato Sanches e Botman. Le due stelle del Lille, che sembravano molto vicine a vestire la maglia del Milan qualche settimana fa, ora sembrano più lontane e i rossoneri, in caso le trattative dovessero sfumare definitivamente, dovrebbero trovare delle alternative. Discorso analogo per Noa Lang, esterno destro olandese che piace a tanti e sul quale la società rossonera si era mossa per prima.

Calciomercato, il Milan studia le alternative

Nel caso in cui, ad esempio, Noa Lang dovesse saltare, il Milan avrebbe già individuato in Jonathan Ikone, il profilo della possibile alternativa. Il giocatore della Fiorentina, reduce da sei mesi di alti e bassi sotto la guida tecnica di Vincenzo Italiano, ha una valutazione di circa 20 milioni di euro e i rossoneri potrebbero mettere sul piatto il cartellino di Alexis Saelemaekers, che non sembra rientrare più nei piani tecnici della squadra. Al momento, la squadra viola non sembra gradire particolarmente la contropartita ed è pronta a fare muro in un’eventuale trattativa.