Niente Milan, resta un altro anno: “Ci ha ripensato”

Le dichiarazioni del giornalista spagnolo a conferma delle intenzioni ribaltate dell’esterno accostato al Milan di recente, non si muoverà prima del 2023

Sembrava che ci fosse una seria speranza di vederlo giocare con la maglia del Milan già dalla prossima stagione, ma alla fine è stato un nulla di fatto. L’offerta da parte della dirigenza rossonera non era neppure così male, rispetto ai 5 milioni di euro netti guadagnati al Real Madrid.

Marco Asensio ©LaPresse

Eppure ha prevalso quel pizzico di coscienza che lo ha frenato dal fiondarsi su una realtà nuova, almeno finché non si avvicinerà la scadenza di contratto fissata per giugno 2023. Questo potrebbe persino essere un bene, a conti fatti, per il Milan: non andrebbe a spendere un centesimo sul costo del cartellino per Marco Asensio, fissato ad almeno 40 milioni di euro dalla dirigenza madrilena. La distanza di 10 milioni rispetto alla proposta da 30 dei rossoneri potrebbe dunque scendere a zero, per un trasferimento totalmente gratuito.

Calciomercato: Asensio resta al Real, poi si vedrà

Marco Asensio ©LaPresse

Fino ad allora, però, le strade tra l’esterno d’attacco spagnolo e l’organico di Pioli resteranno divise. “Asensio sta bene a Madrid”, ha anticipato l’esperto giornalista Eduardo Inda. “Ha ricevuto tante offerte sia dall’Italia che dall’Inghilterra e sebbene in un primo momento aveva detto di volersene andare, poi ci ha ripensato. Ora vuole restare, ha un altro anno di tempo per prendere le sue decisioni con calma”. Intanto il Real starebbe tentando di convincerlo a firmare comunque il prolungamento per motivi meramente economici: così facendo non verrebbe liberato a parametro zero.