De Ligt e l’addio alla Juve: “Ecco le cifre e il sostituto”

La Juventus è alle prese con la possibile cessione del centrale de Ligt, giusto un paio di nomi per sostituirlo alla giusta cifra con una sola preferenza

Quella di Matthijs de Ligt non è stata la migliore stagione con la maglia della Juventus. Anzi, pare quasi abbia fatto qualche passo indietro. Una sorta di regressione a qualche anno fa, ancor prima dell’esplosione all’Ajax che lo ha poi portato a vestire bianconero con un carico di speranze forse eccessivo.

Matthjis de Ligt ©LaPresse

Oggi le sue intenzioni appaiono piuttosto chiare. Appare svogliato, a corto di iniziativa, preferirebbe insomma un cambio d’aria repentino. E le destinazioni ci sono eccome, ma al giusto prezzo. Mario Mattioli a ‘Radio Radio’ si è espresso così in merito alla questione: “Se de Ligt vuol andare via, benissimo. Chi lo vuole deve pagare. Questa è un’operazione piuttosto delicata dal punto di vista societario perché un calciatore che vuol lasciare la base per raggiungere una realtà più competitiva è una brutta batosta per la Juventus”. Quindi ha aggiunto: “Non si deve scendere sotto i 110 milioni per lui. È una vicenda che tocca la storia bianconera nel profondo”.

Juventus, meglio Bremer al posto di de Ligt

Gleison Bremer ©LaPresse

“Per sostituire de Ligt preferirei Bremer a Koulibaly, perché più giovane e duttile”, ha concluso Mattioli. Una verità, questa, che aprirebbe alla Juventus nuovi scenari, ma ne toglierebbe altrettanti all’Inter che da mesi era una delle destinazioni principali per il centrale brasiliano in uscita dal Torino. Così facendo si aprirebbe un’altra aspra contesa fra le due rivali, finché una non l’avrà vinta e lascerà l’altra a bocca asciutta con un obiettivo ancora da centrare.