Sono i giorni della Juventus: pronte due contropartite più cash

La Juventus potrebbe tentare l’affondo decisivo con l’inserimento di due contropartite più cash: altra pista caldissima in Serie A

È senza dubbio la Juventus una delle società più attive in questa prima fase di calciomercato. Il club bianconero accoglierà nelle prossime ore Di Maria e Pogba, ed è al lavoro su diversi fronti tra entrate ed uscite.

Andrea Agnelli e Maurizio Arrivabene © LaPresse

Una delle situazioni più calde è quella legata al futuro di de Ligt. Il centrale olandese è ai saluti e conteso da Chelsea e Bayern Monaco. Alla luce delle difficoltà per Koulibaly, nei prossimi giorni non è da escludere un tentativo della dirigenza bianconera per Bremer. Recentemente il forte difensore brasiliano ha parlato così del suo futuro: “Dove andrò a giocare? Ne sto parlando con il mio agente e al momento non c’è nulla di definito. Stiamo riflettendo, non so se rimarrò in Italia o andrò all’estero. L’unica cosa fondamentale è giocare la prossima Champions League e questo è importante per continuare a crescere. Si definirà tutto nei prossimi giorni o nelle prossime settimane”. Questo, invece, l’annuncio precedente di Cairo: “Ci sono molte squadre che ronzano attorno a Bremer in particolare e ad altri anche. Essendo reduci da annate complicate economicamente, dobbiamo sistemare le cose mantenendo la forza della squadra. Via per 35 milioni? Ma che faccio, tratto con voi giornalisti ora. Non siamo così prosaici, non parliamo di queste cose”. Bremer lascerà sicuramente il Torino nel corso dell’estate, e potrebbe passare dai rivali cittadini.

Calciomercato Juve, ecco il possibile assalto al Torino per Bremer

Bremer con la maglia del Torino © LaPresse

Stando alle ultime indiscrezioni, la richiesta di Cairo è ferma sui 50 milioni di euro. Una cifra altissima e al momento irraggiungibile anche per l’Inter, la società in pole per Bremer. Potrebbe così inserirsi la Juventus, anche attraverso contropartite tecniche gradite al Torino. Sul piatto potrebbero finire, oltre a circa 25 milioni di euro cash, anche i cartellini di Rugani (valutato 7-8 milioni) e quello del giovane Rovella (15-18 milioni). Un’operazione complessiva di circa 50 milioni che potrebbe far vacillare Cairo.