Allegri ‘sacrifica’ de Ligt: come stanno le cose

Il tecnico bianconero ha fatto un appunto sulla trattativa di mercato che coinvolge il proprio difensore centrale de Ligt, sempre più vicino al Bayern Monaco

Finora la Juventus si è mossa sul mercato con ingegno ed accuratezza. Gli innesti di Paul Pogba e Angel Di Maria a parametro zero sono stati oculati, evitando un dispendio economico non indifferente. Con l’organico quasi al completo, oggi l’attenzione si sposta tutta sulla trattativa in uscita che coinvolge il centrale olandese Matthjis de Ligt – nelle ultime settimane desiderato non poco da Chelsea e Bayern Monaco.

Matthjis de Ligt ©LaPresse

Sulla base di quanto detto in precedenza dai colleghi di ‘calciomercato.it‘, il club bavarese resta la destinazione principale perché fra le parti è scoccata da subito fortissima intesa. Come se non bastasse, la dirigenza avrebbe fatto sapere di essere disposta a salire sino a 100 milioni di euro d’offerta ma la Juventus ha preferito prendersela comoda. Giusto qualche altro giorno per decidere, con la massima lucidità possibile, il da farsi. Soprattutto perché, indipendentemente da quella che sarà la meta, i bianconeri dovranno avere sottomano il sostituto. Chissà che non si tratti proprio di Koulibaly dal Napoli.

Allegri incalza: “Ecco cosa succederà in caso di cessione”

Matthjis de Ligt ©LaPresse

Intanto il tecnico bianconero Massimiliano Allegri non sembra granché preoccupato della situazione di mercato relativa a de Ligt, né sente alcuna pressione. Nella recente conferenza stampa d’apertura alla nuova stagione ha così dichiarato: “Proprio ieri c’è stato un incontro con il Bayern Monaco (nulla di conclusivo, ndr). Al momento è ancora un calciatore della Juventus, però nel calcio può succedere di tutto. Se dovesse partire la società si farà trovare pronta”.