Milan, svolta finale per Asensio: colpaccio a zero, ecco come

La telenovela legata a Marco Asensio è vicinissima alla conclusione: ecco come si muoverà l’attaccante con il Real Madrid

È stato uno dei nomi più caldi in orbita Milan per la fascia destra, nonchè uno dei sogni di tutto il tifo rossonero. Sono diversi mesi che i rumors su Marco Asensio si susseguono, specialmente perchè il suo contratto è in scadenza nel 2023, rendendolo appetibilissimo in ottica calciomercato.

Asensio si libererà a zero: per il Milan se ne riparlerà nel 2023
Marco Asensio © LaPresse

Ora sembra si sia vicinissimi alla risoluzione della vicenda. La premessa riguarda sempre la volontà del calciatore, che non pare intenzionato a proseguire il sodalizio con i Blancos, ma da quanto filtra non è nemmeno così convinto di lasciare anzi tempo Madrid. Gli atteggiamenti del classe ’96 e del suo procuratore Jorge Mendes, stando a quanto riportail giornalista Arancha González su ‘El Partidazo de COPE’, hanno ormai stancato del tutto Florentino Perez.

Tra società e calciatore è ormai rottura totale: il Real Madrid ha abbandonato ogni idea di rinnovo. Ma non è tutto. Sempre per il giornalista, Asensio ha intenzione di mettere i bastoni tra le ruote al club circa una sua cessione, forzando la sua permanenza così da poter lasciare a zero l’anno prossimo.

Asensio fa i capricci: occasione Milan, ma dal prossimo anno

Asensio-Milan, occasione 2023: si svincolerà del Real Madrid
Jorge Mendes, procuratore di Asensio © LaPresse

In questo modo sarebbe più facile per lui strappare un contratto al rialzo, conscio di trasferirsi da svincolato. Le offerte per lui ci sono state, non solo dall’Italia, ma anche dalla Premier League e dalla Liga, ma tutto sembra portare ad un ultimo anno con la camiseta blanca, salvo poi lasciare quando scadrà il suo contratto.

Per i tifosi delle rispettive squadre toccherà quindi aspettare un altro anno per vedere eventualmente Asensio in squadra. Il Milan monitorerà con attenzione la situazione ma, se conosciamo Maldini e Massara, difficilmente parteciperà ad aste di mercato al rialzo.