La Juve si consola subito: poker di nomi per il nuovo colpo

Con Molina ormai promesso sposo all’Atletico Madrid, la Juventus inizia a guardarsi intorno per il ruolo: ci sono quattro nomi in ballo

Niente da fare per Nahuel Molina, l’esterno dell’Udinese si è convinto di lasciare l’Italia per trasferirsi alla corte del Cholo Simeone in Liga. L‘Atletico Madrid è stato ‘aiutato’ dal cartellino di Perez, che Sottil e Marino hanno rivoluto dopo la buona stagione scorsa, che ha fatto leva per convincere i friulani a lasciar partire l’argentino.

Juventus: Odriozola, Maehle, Castagne e Dalot per sostituire Molina
Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus © LaPresse

Il calciatore era il preferito della Juventus per la fascia destra in ottica di post-Cuadrado. Il colombiano viaggia ormai su i 34 anni e naviga a vista, sebbene sia innegabilmente ancora in grado di fare la differenza. La dirigenza bianconera, però, deve anche pensare al futuro ed è per questo che, perso Molina, virerà verso altri obiettivi. Nello specifico, i nomi sono ben quattro, tutti già con un’infarinatura nel nostro campionato.

Juventus, al via il toto-esterno: i giocatori in ballo

Juve, sfuma Molina: quattro nomi per sostituirlo
Molina sempre più vicino all’Atletico Madrid: la Juventus corre ai ripari © LaPresse

I primi due nomi militano al momento all’estero. Si tratta di Timothy Castagne, ex Atalanta che non sembra aver trovato la sua dimensione ideale al Leicester, e Diogo Dalot, esterno ex Milan che pare non ricoprirà un ruolo centrale nei piani di Ten Hag allo United.

Le alternative arrivano dalla Serie A. Stiamo parlando di Odriozola, che dopo l’annata positiva alla Fiorentina è tornato al Real Madrid in attesa di conoscere il suo futuro e di Joakim Maehle, giocatore investito dell’eredità di Gosens, ma che non sembra aver convinto a pieno Gasperini.

La Juventus sta valutando il da farsi. A brevissimo inizieranno i primi colloqui interlocutori con le società per comprendere al meglio la percorribilità dei vari affari: nel frattempo si aspetta l’ufficialità di Molina.