Affondo Juve con contropartita per Zaniolo: la risposta della Roma

L’esterno offensivo è ancora un pallino della Juve che non molla l’osso, ma i giallorossi hanno un’idea chiara e non vogliono scendere a compromessi 

L’acquisto di Nicolò Zaniolo sarebbe la ciliegina sulla torta di una sessione di mercato a dir poco stellare per la Juventus. I bianconeri alle dipendenze di mister Allegri punteranno a riprendersi un ruolo di prestigio nelle gerarchie del campionato italiano e del resto d’Europa, slanciati dai buoni propositi di Pogba, Di Maria e Bremer.

Nicolò Zaniolo ©LaPresse

La trattativa con l’esterno offensivo di proprietà della Roma, di cui nel giro di pochi anni è diventato simbolo assieme al compagno di squadra nonché altro azzurro Pellegrini, è al momento in una fase di stallo. O forse di studio, più che di stallo. Perché filtra apertura da entrambe le parti, ma quel che manca è l’intesa sulle condizioni di vendita ancora troppo distanti da parte a parte. La dirigenza della Juventus ha formulato una nuova strategia, secondo quanto riportato da ‘Sport Mediaset’, volendo investire 20 milioni di euro cash più il cartellino del centrocampista brasiliano Arthur come contropartita tecnica. Nel complesso l’operazione varrebbe neppure 40 milioni, troppo pochi per attirare le giuste attenzioni da parte di Tiago Pinto e il resto dell’entourage giallorossa.

Calciomercato, la Roma chiede 45 milioni cash per Zaniolo

Nicolò Zaniolo ©LaPresse

La proposta al ribasso con l’inserimento di Arthur non è andata granché a genio. La Roma chiede, anzi pretende soltanto offerte cash. E per venire incontro alle esigenze della Juventus che ha tanto sborsato in questa fase di mercato, ci potrebbe essere persino uno sconto che porterebbe a 45 milioni di euro la richiesta. A riportarlo è ‘Radio Radio’. L’importante, in ogni caso, è che non vi siano contropartite che potrebbero pesare sul minutaggio dei calciatori già presenti nell’organico di Mourinho pressoché al completo.