Il Milan brucia i tempi: una cessione per l’innesto di Sanches

La dirigenza rossonera vuol farsi trovare pronta in caso di apertura definitiva con il Lille per il cartellino di Renato Sanches, ora in orbita PSG

Sebbene il costante pressing del PSG causi dei lievi contraccolpi lungo il percorso, la trattativa intavolata dal Milan con il Lille per discutere del trasferimento di Renato Sanches procede serena. Il centrocampista portoghese è infatti l’obiettivo principale per il dopo Kessié, uno degli elementi di maggiore importanza tattica per Pioli nelle ultime annate rossonere.

Renato Sanches ©LaPresse

La dirigenza vorrebbe chiudere quanto prima e il Lille è ben consapevole di quanto importante sia questo obiettivo, ma le difficoltà restano legate soprattutto all’ingaggio richiesto dal calciatore. 6 milioni di euro sono al momento tanti per essere presi seriamente in considerazione. A patto che non ci sia un’uscita di scena dallo stesso reparto che possa alleggerirne il peso. Sarebbe il caso di Tommaso Pobega, reduce da un crescendo di esperienze positive con le maglie di Spezia e soprattutto Torino.

Il calciatore, valutato intorno ai 15 milioni di euro, farebbe gola alla Roma e il Milan sarebbe disposto a cederlo (quantomeno in prestito) qualora il PSG continuasse sulla linea operativa finora scelta per Sanches. In caso contrario, però, Maldini deve preservare l’integrità del gruppo e trattenere a tutti i costi lo stesso Pobega.  Quest’ultimo – al momento – è stato confermato per far parte del gruppo rossonero per la stagione appena iniziata.

Milan e Lille in stretto contatto per Sanches, Pobega jolly

Tommaso Pobega ©LaPresse

Il presidente del Lille, Olivier Letang, ha parlato apertamente ai microfoni dei media sulle possibilità di vedere Renato Sanches vestire un’altra maglia: “Non dirò nulla sulla natura delle discussioni avute ma posso confermare che ci sono due potenziali buone destinazioni. Se ad oggi è ancora con noi vuol dire che non è stato raggiunto un accordo con nessuna delle due. Il suo futuro sarà comunque o a Parigi o Milano”.

Qualunque sarà il futuro del centrocampista portoghese, il Milan potrà contare sulla crescita esponenziale di Pobega che vuole conquistare a tutti i costi la fiducia del tecnico e la stima dei suoi compagni di squadra.