Tripla chiamata per Ramsey: c’è anche quella dell’ex Juve

Il centrocampista vuole lasciare la Juventus in questa sessione per arrivare preparato ai Mondiali col Galles, ha tre scelte innanzi a sé con Pirlo che avanza 

Aaron Ramsey è ormai agli sgoccioli della sua esperienza con la maglia bianconera della Juventus. Il centrocampista gallese, prelevato dall’Arsenal nel 2019, non ha mai espresso il massimo del suo potenziale come fatto in precedenza con i ‘Gunners’, complice anche un infortunio che ne ha limitato molto la condizione. Nel corso della seconda metà della passata stagione è stato persino girato in prestito ai Rangers, senza incidere in modo significativo.

Aaron Ramsey ©LaPresse

La società bianconera riconosce il fatto di essere diventato un calciatore estremamente marginale negli schemi di Allegri, a tal punto da voler accontentare il suo desiderio di rescissione. Ad operazione conclusa, Ramsey avrebbe innanzi a sé tre diverse possibilità di ‘rinascita’ professionale. La prima è data dall’occasione irripetibile del Monza, ancora una volta in Serie A. Il nome del gallese non è l’unica vecchia stella sul taccuino di Galliani, determinato a portare in Brianza uno tra Cavani e Icardi. L’unica barriera sostanziale è rappresentata dal dispendioso ingaggio richiesto. Il secondo percorso porterebbe al campionato americano di MLS, al quale si è da poco aggiunto il connazionale Bale. La terza ed ultima opzione porta la firma di Andrea Pirlo, in quel del Karamguruk.

Calciomercato, Ramsey deve prendere una decisione

Aaron Ramsey ©LaPresse

Ciascuna delle tre mete potenziali riserva dei lati positivi ed altri negativi. Dal prestigio del campionato alla questione dell’ingaggio, passando per la buona parola del connazionale Bale alla stima di un allenatore come Pirlo. Tutti questi fattori saranno presi in considerazione da Ramsey nel giro dei prossimi giorni, per ultimare una scelta di importanza sostanziale per il prosieguo della sua carriera.