L’Inter lo prende a parametro zero: ecco la soluzione per Inzaghi

L’Inter di Simone Inzaghi potrebbe tuffarsi sul profilo di Jason Denayer, difensore centrale belga attualmente svincolato: le ultimissime notizie di calciomercato

L’Inter di Simone Inzaghi, nella giornata di sabato 13, sfiderà il Lecce in occasione della prima giornata del campionato italiano di Serie A.

Inter, Inzaghi su Denayer
Simone Inzaghi © LaPresse

I nerazzurri, reduci dal secondo posto della scorsa stagione con i cugini del Milan campioni d’Italia, sono pronti a ripartire all’assalto della diligenza tricolore e, per farlo, avranno a disposizione un Romelu Lukaku in più al centro dell’attacco. Il centravanti belga, arrivato negli ultimi giorni di giugno, è il vero fiore all’occhiello della campagna di calciomercato della Beneamata che, nonostante siano sfumati i colpi Bremer e Dybala, può ancora puntare per il primo posto in Serie A, potenzialmente conteso dai campioni in carica del Milan di Stefano Pioli e dalla Juventus di Massimiliano Allegri, che si è assicurata le prestazioni del difensore centrale brasiliano, ma anche l’estro e la tecnica di due giocatori di stampo internazionale come Paul Pogba e Angel Di Maria.

Il calciomercato in entrata potrebbe definirsi praticamente concluso, ma forse c’è un ultimo puntello da inserire per Marotta e Ausilio e parliamo dell’alternativa ad Andrea Ranocchia. L’ex difensore centrale nerazzurro ha lasciato Milano a parametro zero per accasarsi al Monza e ora, per la difesa a tre, la coperta è decisamente corta in casa Inter.

Calciomercato Inter, caccia al post Ranocchia

Visto l’addio di Andrea Ranocchia, l’Inter è alla ricerca di un difensore centrale che possa sopperire alla sua assenza. In quest’ottica, i nerazzurri potrebbero mettere nel mirino il nome di Jason Denayer, giocatore belga attualmente svincolato. Il difensore centrale ex Lione, con grande esperienza europea, è un obiettivo anche del Torino e i nerazzurri potrebbero fiutare l’occasione considerando il cartellino da non pagare, restano da sciogliere però i nodi legati alle commissioni per l’ingaggio.