Calciomercato Milan, addio Sanches: si riapre la vecchia pista

Con Renato Sanches ormai promesso sposo del PSG, il Milan ripensa ad una vecchia pista per occupare lo slot lasciato libero da Kessie a centrocampo

È notizia di oggi stesso il passaggio ormai quasi ufficiale di Renato Sanches in direzione PSG. Il centrocampista portoghese, a lungo inseguito dal Milan, alla fine ha scelto Parigi, lasciando i rossoneri con ancora uno slot da occupare nel reparto per sopperire all’addio di Franck Kessie.

Renato Sanches va al PSG: il Milan ripensa a Koopmeiners
Renato Sanches è virtualmente un nuovo giocatore del PSG © LaPresse

Non è da escludere che Maldini possa ritornare su alcune vecchie piste. Una di queste riguarda Teun Koopmeiners, duttile centrocampista dell’Atalanta di Gasperini. Nella scorsa stagione, dopo un avvio non ottimale, si è preso i bergamaschi diventando un titolare inamovibile anche per la sua capacità di ricoprire più ruoli.

Proprio per questo motivo sarebbe un profilo gradito ai rossoneri, che potrebbero utilizzarlo sia al fianco di Tonali nei due mediani che in posizione più avanzata alle spalle di Giroud. L’operazione, però, presenta diversi ostacoli.

Torna di moda Koopmeiners per il Milan, ma l’Atalanta spara alto

Il Milan dice addio a Sanches, può riaprirsi l'idea Koopmeiners
Teun Koopmeiners © LaPresse

Percassi ha prelevato l’olandese dall’AZ Alkmaar per una cifra intorno ai 15 milioni di euro solo nello scorso calciomercato. Dopo una buona stagione, il suo valore è cresciuto e difficilmente i bergamaschi potranno pensare di lasciarlo partire per meno di 25-30 milioni.

Nonostante la giovane età, dopo l’investimento per De Ketelaere pare difficile che il Milan si butti in un’altra spesa del genere, date anche le ormai note politiche societarie. Koopmeiners, di certo, è un nome che farebbe molto comodo. La sensazione, però, è che ci siano troppi ostacoli per la trattativa, anche se si è visto a più riprese come nulla si possa escludere a priori in questo ambito.